Pd: nuovo segretario regionale, anche la Brignone tra i papabili

beatrice brignone 13/01/2014 - C'è anche una senigalliese nella rosa di papabili per la nomina a nuovo segretario regionale del Pd. Si tratta di Beatrice Brignone, giovane espondente del partito senigalliese, che negli ultimi tempi si è messa particolarmente in luce.

La Brignone, "emersa" in occasione delle primarie per la segreteria cittadina del Pd tre anni fa, rappresenterebbe bene le qualità del rinnovamento e del nuovo che avanza professate dal partito.

Dopo aver partecipato alle primarie per il Parlamento e aver sfiorato l'elezione, la Brignone è stata nominata coordinatrice regionale del candidato alla segreteria nazionale del Pd Giuseppe Civati. Proprio in virtù dei risultati ottenuti dal gruppo di Civati in occasione delle primarie che hanno consacrato Renzi alla guida del partito, il nome della Brignone è circolati per rappresentare i "civatiani" alle elezioni del nuovo segretario regionale.

Fuori dai giochi invece l'assessore regionale Canzian (altro nome circolato in queste ore), che proprio per il suo ruolo in seno alla giunta regionale, non può concorrere alla segreteria. Nei prossimi giorni verrà sciolto definitivamente il nodo relativo al nome del candidato "civatiano" per la segreteria regionale.






Questo è un articolo pubblicato il 13-01-2014 alle 21:25 sul giornale del 14 gennaio 2014 - 3321 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, politica, partito democratico, beatrice brignone e piace a Intruso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/W3A


Mah
Non so perché ma le perde tutte

Luigi Alberto Weiss

14 gennaio, 08:06
Difficile pensare che la setta renziana voglia mollare ad altri la segreteria regionale dell'ex PD.
Basta vedere cosa sta accadendo a Pesaro, dove il renziano Matteo Ricci si candida a sindaco nonostante che l'uscente Ceriscioli risulti (dati del Sole 24 Ore) il primo cittadino che nell'arco del mandato ha guadagnato il maggior consenso dei suoi cittadini.