Allagamento al Vallone, poliziotti-eroi salvano la vita a due giovani senigalliesi

commissariato di polizia 05/03/2014 - Gli uomini del Commissariato di Senigallia, nella tarda serata di martedì, hanno tratto in salvo due giovani rimasti intrappolati all'interno della loro auto immersa nell'acqua a causa delle abbondanti piogge che si sono abbattute in tutto il territorio.

La pioggia battente della scorsa notte, che in diverse zone di Senigallia e Montemarciano ha causato frane ed allagamenti, non ha risparmiato la zona Vallone dove è straripato il fosso di campagna.

L'acqua ed il fango fuoriusciti dagli argini del fosso hanno invaso, in pochi istanti, la via. E proprio in quel momento, in prossimità della strada del Crocifisso, sopraggiungeva la Fiat 600 con a bordo un 20enne. Il giovane impaurito, intrappolato all'interno dell'auto sommersa dall'acqua, ha chiesto aiuto al 113 della Polizia di Senigallia. L'operatore, assistente capo Giacchi, che a fatica è riuscito a capire il punto esatto dove si trovava il giovane dato il suo stato di agitazione, ha inviato immediatamente sul posto una Volante.

Giunti sul luogo i poliziotti hanno appurato l'assoluta impraticabilità della strada, l’assenza di illuminazione e la necessità di abbandonare la propria auto in un punto della strada sopraelevato rispetto a dove si trovava la Fiat 600 in panne.

Nonostante le palesi difficoltà a raggiungere il giovane e la pioggia battente i poliziotti, assistente capo Stefani ed assistente capo Memè, sono però riusciti a mettere in salvo il 20enne.

Immersi fino al capo nell'acqua, i poliziotti hanno raggiunto a piedi il mezzo in panne, ormai incontrollabile a causa della corrente, ed hanno estratto dal finestrino il 20enne. Proprio in quell'istante la Fiat 600 è stata sbalzata via dalla corrente del canale d'acqua che si era formato.

Il giovane, sotto shock ma salvo, è stato portato in una zona sicura ed affidato alle cure dei sanitari del 118. Ma, per i due poliziotti-eroi, la nottata non era ancora finita. Alla centrale giungeva subito un'altra richiesta di intervento: un altro giovane era rimasto intrappolato all'interno della propria Opel Corsa sulla stessa via.

Così gli uomini del Commissariato, vista la gravità della situazione, senza pensarci due volte si sono immersi nuovamente nel canale d'acqua per raggiungere la seconda auto in panne.

Raggiunta con enorme fatica l'auto i poliziotti, ancora una volta attraverso il finestrino, sono riusciti a mettere in salvo il 18enne senigalliese successivamente affidato al 118 per le cure del caso. Anche uno dei due uomini del Commissariato, a seguito dei colpi agli arti ricevuti durante gli interventi, è ricorso alle cure mediche.






Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2014 alle 16:30 sul giornale del 06 marzo 2014 - 7074 letture

In questo articolo si parla di cronaca, allagamento, Sudani Alice Scarpini, volante, vallone di senigallia, commissariato di polizia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Zsp


Leonardo Maria Conti

05 marzo, 17:32
E' notizia di questi giorni, della dismissione di presidi nella provincia di Ancona della Polizia di Stato. Onore al merito di queste persone che con abnegazione vanno al di la del loro servizio per salvare vite umane.rnOvviamente, il discorso vale per tutte le altre forze di polizia compresi VVFF e Protezione Civile. Sarebbe bene che certe notizie arrivassero al Ministro dell'Interno perrnrivedere certe decisioni piuttosto affrettate.

Un semplice "bravi" non è minimamente sufficiente per ringraziarli!

gianluca berardinelli

06 marzo, 14:40
Ho avuto modo di conoscere antrambi per una vicenda a me accaduta, non posso fare altro che ribadire e rimarcare a mio giudizio tutta la mia stima e riconoscenza per l'alto valore del senso civico e del dovere di questi due encomiabili agenti Gianluca Berardinelli