Senigallia: 55 chili di marijuana abbandonati in spiaggia, maxi sequestro della Polizia

11/03/2014 - Maxi sequestro di droga operato dalla Polizia del Commissariato di Senigallia, grazie alla segnalazione di un cittadino.

L'episodio risale a qualche giorno fa quando un passante ha notato sulla spiaggia del lungomare Italia un borsone, di grosse dimensioni, abbandonato sull'arenile. L'uomo ha immediatamente avvertito le forze dell'ordine. Sul posto è arrivata la Polizia che, con il supporto della Scientifica, ha prima messo in sicurezza l'area circostanza e poi, con molta cautela, ha provveduto ad aprire il borsone.

La sacca era piena zeppa di droga. Si trattava di dieci involucri giganti, tutti incellofanati e sigillati con del nastro adesivo, del peso totale di 55 chilogrammi. All'interno è stata rinvenuta marijuana che una volta immessa sul mercato avrebbe fruttato qualcosa come 300 mila euro.

Le indagini, coordinate dal dirigente del Commissariato di Senigallia il vice questore aggiunto Agostino Licari, stanno ora proseguendo per capire chi e come ha abbandonato il "prezioso" carico che potrebbe provenire sia dal mare che dalla terra ferma. Unica certezza al momento il fatto che chi si è disfatto della droga era un "trasportatore" e non il destinatario finale.








Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2014 alle 14:06 sul giornale del 12 marzo 2014 - 1376 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, droga, sequestro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ZJs


Commento modificato il 11 marzo 2014

Tzè...
E pensare che io in vita mia al massimo ho trovato 10.000 Lire.