Rimini a Paradisi: 'Nessun 'salto della quaglia'. Sto lavorando per un programma al servizio della città'

enrico rimini 17/03/2014 - Caro Paradisi, tranquillo nessun “salto della quaglia” anzi me ne sono fatto una scorpacciata (di quaglie) proprio questi giorni, non è una battuta ma è realtà! Non sei “caro Paradisi” neanche tanto attento alle cronache politiche, visto che su “Palazzo Gherardi” il Sindaco ha espresso un’opinione ed una linea sicuramente non vicina alla mia proposta.

Capisco che ancora devi digerire le famigerate “salsicce di S.Angelo” poiché allora non conoscendo la questione tutta, non eri a conoscenza che la determina dirigenziale era una partita di giro su di un’entrata avvenuta mesi prima ed in maniera anche superiore, quindi la collettività vi ha anche tratto beneficio, non rischio, ed io allora come oggi, e come farò sempre ho espresso semplicemente la mia opinione come cittadino informato dei fatti, senza nessun “castello di sabbia” ma con molta semplicità e onestà.

Oggi come allora, ho solamente espresso una mia opinione personale (giustamente opinabile) che ribadisco e confermo tutto qua! Non cado e non cadrò assolutamente nel solito tranello “equestre” che da decenni ha portato il centro destra senigalliese alla “ridicolità” in persona con a capo protagonisti noti, proprio per questi motivi non cado e non cadrò nel “teatrino della politica da quattro soldi” e proprio per questo non smentisco niente perché non ho nulla da smentire.

In politica, come nella vita, conta quello che fai e come vieni reputato dalla gente e da chi ti circonda, quindi personalmente dei giudizi sulla mia persona da parte del consigliere Paradisi, non so casa farci.

Sto lavorando per un programma al servizio della mia città come sempre, perché credo che per amministrare la propria città servano persone che amano la propria città sin dalla nascita, e che la vivano da sempre e tutti i giorni con molta semplicità, onestà e trasparenza.

Caro Consigliere Paradisi non mi resta che porgerti un sincero augurio per la tua candidatura a Sindaco della città, come annunciato da te stesso lo scorso Consiglio Comunale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2014 alle 23:03 sul giornale del 18 marzo 2014 - 1018 letture

In questo articolo si parla di enrico rimini, politica, senigallia, popolo della libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Z4t


Off-topic

OFF TOPIC:
Fa piacere ed è interessante sapere che la festa di S. Angelo fosse, alla fine, "...una partita di giro su di un’entrata avvenuta MESI PRIMA ed in maniera anche superiore, quindi la collettività vi ha anche tratto beneficio, non rischio..."

IN TOPIC:
Bisognerebbe capire, come suggerisce Paradisi, la disponibilità di fondi europei da usare per la ristrutturazione ad uso scolastico o museale di Palazzo Gherardi (con la scontistica prevista dalla legge per le ristrutturazioni), perchè è possibile solo dopo la presentazione di un progetto: quindi nessuno da principio può essere sicuro di poterlo fare, ma ha ragione Paradisi a suggerire di provare.
Tantopiù se Spacca deciderà di candidarsi alle europee e riuscirà a passare, o tramite l'ex sindaco di Ostra Vetere Massimo Bello come referente (tra l'altro della stessa "sponda politica").
Ma occorre valutare anche alternative, e quelle proposte da Rimini come dall'amministrazione mi sembrano alternative valide purchè non si facciano appartamenti (anche perchè chi li comprerebbe, ora?).
Poi certo, avrei anche altre idee per quel posto, tra cui la concessione a privati per alcuni anni (e quindi non la vendita, come paventato da Paradisi), ma pure queste mie sono solo opinioni opinabili di un cittadino qualunque.