Calcio: la Jesina centra l'obiettivo salvezza e guarda ai play off

La rete di Traini su rigore 4' di lettura 13/04/2014 - Che i play-off si facciano o meno (dipenderà dai punti di vantaggio del Matelica dalla sesta in classifica), che i play-off servano o meno a qualcosa, sia Jesina che Giulianova hanno dimostrato che ci tenevano a fare bella figura.

Al limite più i Leoncelli, arrivati davvero a un passo dalla zona play-off, ma in definitiva anche la squadra ospite, che ha lottato fino a che ha potuto, giocando ben settanta minuti in inferiorità numerica.
Dopo una ventina di minuti al cloroformio, senza la pur minima emozione, le squadre smettono di studiarsi e la Jesina sblocca il risultato.

E’ il 21’: Pierandrei e Catalano inseguono il pallone a un paio di metri dalla linea di fondo. Il golden boy jesino arriva per primo alla conquista della sfera, Catalano lo colpisce a un piede mandandolo a terra. Per il direttore di gara rigore ineccepibile, forse eccessiva l’espulsione del difensore giuliese. Dal dischetto Traini è infallibile, palla a destra, Melillo in tuffo sul palo opposto.

Il tecnico ospite corre subito ai ripari inserendo un difensore, Takyi, al posto di un attaccante, Zouhri, riequilibrando, quanto meno, il reparto arretrato. Passano però appena due minuti (23’) ed è il pareggio. Calcio di punizione dalla tre quarti, scagliato a centro era da Lo russo, uscita a vuoto di Giovagnoli che manca l’impatto con la sfera, lasciando la porta pericolosamente sguarnita. Per il libero ospite D’Orazio è un gioco da ragazzi mandare la sfera in fondo al sacco.

Il pareggio coincide con il momento migliore per la squadra del tecnico Monticciolo, ben disposta in campo, tanto da riuscire, almeno per il momento, a sopperire alla mancanza di un giocatore.
Così al 13’ arriva il vantaggio. Fallo laterale battuto da Fantini, traverso di Lo Russo, perfetta girata al volo di Iachini che batte l’incolpevole Giovagnoli.

La squadra di Bacci dimostra comunque di non aver accusato il colpo e al 41’ arriva molto vicina al pareggio con Mattia Cardinali, il cui pallonetto a fil di traversa, viene alzato in angolo da Melillo.

Durante il riposo, come chiarirà in sala stampa a match concluso, il tecnico di casa chiede ai suoi pazienza e concentrazione e soprattutto di allargare il gioco, approfittando di un prevedibile dal del Giulianova che sta affrontando il match in dieci contro undici.

Al 2’, alla prima occasione della ripresa, la Jesina recupera la parità. Pierandrei calcia al volo un pallone angolato e potente, imprendibile per Melillo.

Il Giulianova sembra aver perduto la vitalità dimostrata nella prima frazione di gioco, la Jesina diventa sempre più padrona del campo. Al 21’, dopo una azione insistita di Traini in area ospite, respinta corta della difesa e pronta conclusione al volo di Sassaroli dal vertice destro dell’area ospite, che si infila appena sotto alla traversa. E’ il vantaggio, un vantaggio che la Jesina riuscirà a mantenere, senza correre alcun rischio, fino al triplice fischio, arrivando per due volte vicina alla quarta segnatura con Pierandrei e Sassaroli al 28’ e al 33’.

Onestamente sarebbe stata una punizione eccessiva per la squadra abruzzese.

Subito dopo la partita doccia fuori programma per il presidente Polita; la squadra ha voluto festeggiare così la raggiunta salvezza.

JESINA-GIULIANOVA 3-2

Jesina: Giovagnoli, Calcina, Carnevali (13’ st Sassaroli), Marco Strappini, Tafani, Tombari, Mattia Cardinali, Berardi, Pierandrei, Rossini (34’ st Nicola Cardinali), Traini (46’ st Alessandrini). All.: Bacci.

Giulianova: Melillo, Vennari, Lo Russo, Maschio, Catalano, D’Orazio, Bianchini, Puglia (39’ st Di Gioacchino), Iachini, Fantini (40’ st Nanci), Zouhri (24’ pt Takyi). All.: Monticciolo. Arbitro: Carella di Bari. Reti: 21’ pt Traini (rig), 23’ pt D’Orazio, 35’ pt Iachini, 2’ st Pierandrei, 21’ st Sassaroli.

Note: spettatori 700 circa; espulso Catalano 20’ pt, ammoniti Mattia Cardinali 18’ pt, Tombari 31’ pt, Iachini 35’ pt, Nicola Cardinali 23’ st, Nanci 42’ st.








Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2014 alle 18:17 sul giornale del 14 aprile 2014 - 1821 letture

In questo articolo si parla di sport, Jesina, marco polita, giulianova, michael traini, serie d girone f, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2vU





logoEV