Pallamano: un buon Chiaravalle non basta per vincere a Pescara

Pallamano Chiaravalle, la squadra in A2 1' di lettura 13/04/2014 - Arrivato all'epilogo il campionato della Pallamano Chiaravalle che, al termine di una stagione estenuante, porta a casa l’obiettivo salvezza e tante note positive.

La penultima partita del torneo di serie A2, tuttavia, regala un dispiacere ai biancoblù che, già sicuri della permanenza nella categoria, cadono in casa di un Pescara affamato di punti.
La banda di mister Cocilova, priva di diverse pedine fondamentali quali Braconi, Crispiani e Cionna, resiste, lotta con caparbietà prima di arrendersi definitivamente a venti secondi dalla fine anche per via della comprensibile differenza di motivazioni.

In terra abruzzese, tuttavia, l’allenatore biancoblù può raccogliere spunti importanti per quel che riguarda i nuovi prodotti del settore giovanile. Da segnalare, inoltre, l'ottima prova di Albanesi autore di una prestazione tutto cuore.

Pescara – Pallamano Chiaravalle 22-21 (p.t. 12-10)

Pallamano Chiaravalle: Ceresoli M., Barigelli, Menditto 4, Albanesi 2, Bagnarelli, Evangelisti 2, De Luca F. 1, Maiolini, Ceresoli S. 3, De Luca W., Brutti 1, Ballabio, Maltoni 3, Bernabei 5. All: Cocilova






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2014 alle 23:03 sul giornale del 14 aprile 2014 - 1204 letture

In questo articolo si parla di chiaravalle, sport, pescara, Pallamano Chiaravalle, Pallamano, serie A2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2wv





logoEV