Senigallia: inno alla guerra tra palestinesi e israeliani sequestrato in corso II Giugno

Carabinieri 14/07/2014 - 'I palestinesi attacchino Israele'. E' questo il contenuto del manifesto sequestrato lunedì pomeriggio dai carabinieri della locale stazione a Senigallia.

Il manifesto, recante l'effigie del defunto leader palestinese Yasser Arafat e la scritta “Con la Palestina nel cuore” unitamente ad un foglio formato A4 con la dicitura 'Palestinesi è necessario ritornare in Patria a combattere contro gli assassini e ladri israeliani che stanno eliminando il popolo palestinese ... andateli a ricercare in ogni punto della Terra ed applicate la stessa loro legge dell’occhio per occhio …', era stato affisso all’interno di una bacheca per l’esposizione di locandine e di articoli di stampa lungo Corso 2 Giugno all'altezza di Piazza Saffi.

Pertanto i militari impegnati in un servizio di perlustrazione, come disposto dall'Autorità Giudiziaria competente, hanno forzato l'apertura della bacheca chiusa con un lucchetto e sequestrato il manifesto.

Sono ora in corso le indagini per risalire ai responsabili della bacheca ed a coloro che hanno affisso il materiale sottoposto a sequestro.






Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2014 alle 19:56 sul giornale del 15 luglio 2014 - 1439 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, senigallia, Piazza Saffi, corso 2 giugno, militari, Sudani Alice Scarpini, articolo


Oh ecco, c'era qualcuno che ancora mancava all'appello.
Mostrarsi vicini e solidali con chi soffre una grave ingiustizia è un conto, proporre certe argomentazioni invece...

Concordo con Daniele tanto che Israele ci pensa abbondantemente da sola ad istigare la violenza dopo 180 morti e migliaia di feriti dopo i suoi massicci bombardamenti.

La mamma dell'idiota è sempre incinta e nel caso di situazioni generali gravi ha una gravidanza gemellare.