Calcio: termina 1-2 al Carotti l'amichevole tra Jesina e Spal

3' di lettura 10/08/2014 - L'attesa amichevole contro la Spal del giovane ex leoncello Pierandrei, anticipata alle ore 17 di sabato 9 agosto ha regalato non poche emozioni al pubblico presente. Oltre 200 spettatori con rappresentanza ospite, hanno assistito ad un match vero.

Peccato non aver potuto vedere in campo il giovane ex leoncello Pierandrei acciaccato, che ha calcato il Carotti durante l'intervallo per ritirare una targa consegnata dalla società jesina. Molti i volti noti dello sport, presenti all'amichevole, che hanno scritto la storia del calcio jesino.

La Jesina, sotto di due gol nel termine del primo tempo, ha accorciato le distanze al 42' con una punizione impeccabile di Francia che non ha lasciato scampo all'estremo difensore della Spal. Alla fine è una Spal di categoria superiore e pronta per la C ad esultare al triplice fischio: termina 1-2, ma la Jesina la sua partita l'ha giocata.

Bacci ha già le idee chiare, schierando la stessa formazione delle precedenti amichevoli, con la variazione di Frulla dal primo minuto della partita. SI fa subito vedere la Jesina a pochi minuti dal fischio di inizio: Ledesma effettua un cross per servire Traini che spara alto. Anche la Spal ci mette poco a premere sull'acceleratore: sono passati 10 minuti quando Germinale mette a segno il primo gol del match. 0-1 per la Spal. Anche il raddoppio non si fa attendere: al 27' Fioretti va in rete con la complicità di Filippini, beffando Tavoni.

La Jesina reagisce con una conclusione di Trudo e una di Frulla dalla distanza. Prima dell'intervallo c'è tempo per vedere due prodezze di Tavoni: al 34’ si accende una mischia in area leoncella su calcio d'angolo, Tavoni arriva sul colpo di testa di Gasparetto deviandolo e subito dopo sul tentativo di Filippini, negando il tris alla Spal.

Nel secondo tempo mister Brevi della Spal mescola le carte e schiera una formazione tutta nuova. Anche mister Bacci cambia qualcosa. La Spal non sfrutta le occasioni con Bellemo e Lazzari che calciano a lato della porta difesa da Tavoni.

La Jesina ci prova al 65’ con Ledesma sugli sviluppi di un corner, il tiro viene bloccato da Albertoni,risponde al 70’ Tavoni deviando in angolo la punizione insidiosa di Sereni.
Il macth si chiude con un ottimo calcio piazzato di Francia: Tittarelli conquista una punizione, dai 20 metri Francia è imparabile. Si conclude così l'amichevole con la Jesina che accorcia le distanze.

Jesina 1 - Spal 2

Jesina (4-3-3): Tavoni; Calcina (21’ st Ambrosi), Tafani, Tombari, Marini (16’ st Cardinali Mattia); Frulla (10’ st Nicola Cardinali), Strappini, Francia; Ledesma (29’ st Sassaroli), Traini (13’ st Tittarelli), Trudo (25’ st Bastianelli). (A disp. Giachè, Toderi, Baldelli). All. Bacci

Spal (4-4-2): Menegatti (1’ st Albertoni); Ferretti (1’ st Aldrovandi), Gasparetto (1’Sereni), Giani (1’ st Silvestri), Rosina(1’ st La Quaglia); Filippini (1’ st Landi), Gentile (1’ st Lazzari), Miglietta (1’ st Bellemo), Di Quinzio (1’ st Veratti); Fioretti (1’ st Finotto), Germinale (1’ st Milan). All. Brevi

Arbitro: Stampatori di Macerata

Reti: 11’ Germinale, 28’ Fioretti, 42’ st Francia

Note: spettatori 200 circa con rappresentanza ospite; corner 2-5; ammoniti Germinale, Bastianelli


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2014 alle 18:56 sul giornale del 11 agosto 2014 - 1848 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, jesina calcio, Jesina, cristina carnevali, riccardo pierandrei, spal

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8qF





logoEV