Pista ciclabile, ancora proteste sulla prima fase dei lavori

2' di lettura 30/10/2014 - Nel corso del consiglio comunale di ieri, 30 ottobre, si è discusso ancora di pista ciclabile, dopo gli interventi dei giorni scorsi da parte di cittadini e firmatari di petizione pro e contro la pista.

La discussione ha preso le mosse da una mozione presentata dal consigliere del Pd di opposizione Rossetti, che ha chiesto all'assessore all'ambiente Cinzia Napolitano di fermare i lavori per la realizzazione della ciclabile in via Grecia e "valutare dopo un confronto con la cittadinanza interessata la fattibilità di tali lavori finanche la rimozione di quanto finora realizzato".

E' infatti quella zona ad essere interessata dai lavori del primo tratto dei 6 chilometri previsti dal nuovo piano di mobilità ciclabile Biciplan. I residenti e l'assessore ai lavori pubblici Mario Bucci si erano già confrontati sul posto alcuni giorni fa, per chiarire quali potessero essere le modifiche migliorative al progetto.

Presenti in aula consiliare per una protesta pacifica alcuni residenti di via Grecia, ed anche alcuni commercianti del centro storico, che oltre a rivedere la pista in centro, rinnovano le richieste di riaprire al doppio senso di circolazione via Montello.

L'assessore Napolitano ha risposto alle preoccupazioni ed alle proteste così: "Gli uffici tecnici hanno lavorato per creare una pista in sicurezza per la circolazione e per chi usa la bicicletta e percorre la pista ciclabile. Il problema è che purtroppo non è considerata una categoria importante che circola, quella del ciclista e chi critica oggi non ha nemmeno visto il progetto, che rispetta le norme, come anche i cordoli di delimitazione delle piste che sono stabiliti dalla normativa in materia. In tutta Europa i ciclisti convivono con gli automobilisti, qui abbiamo problemi a tollerare appena 6 chilometri di pista che è strategica se fatta in questo modo, per spostarsi in città. La pista è stata creata per mettere in condizioni di sicurezza chi si sposta in bicicletta, è l'automobilista che deve rallentare e fare attenzione".


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2014 alle 23:59 sul giornale del 31 ottobre 2014 - 1541 letture

In questo articolo si parla di attualità, consiglio comunale, jesi, proteste, pista ciclabile, cristina carnevali, via grecia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaPT





logoEV