Distribuzione studenti stranieri, Lucaboni (FI): 'Impegno del comune lodevole ma serve corso di lingua italiana'

forza italia 1' di lettura 14/09/2015 - Senza dubbio apprezzabile l'impegno dell'assessore e della giunta tutta per quanto concerne la redistribuzione degli alunni nel territorio comunale e nelle scuole cittadine. Ma il fatto che la cosa sia volontaria non credo porterà a risultati apprezzabili.

Non dimentichiamo che non c'è solo la prima classe ma il ciclo elementare arriva al quinto anno.

Poi rimane un fatto: questi bambini non conoscono in molti casi la lingua italiana e non per loro colpa ma per un fattore contingente avranno molte più difficoltà degli altri ad apprendere rallentando ovviamente il normale ciclo scolastico.

Credo che sarebbe opportuno inserire un corso di italiano nelle classi per quei bambini che mostrano più degli altri l'assoluta nn conoscenza della lingua. Un corso specifico che aiuti questi bambini ad apprendere la lingua italiana senza interferire con il normale corso delle lezioni.

Poi rimane il problema dei problemi, vorrei proprio vedere quale sarà l'impatto della presenza di bambini stranieri nelle scuole Garibaldi e Federico II tutte e due nel quartiere San Giuseppe, o nella scuola del quartiere Prato insomma vedremo quanto solidarietà arriverà dalle scuole del territorio comunale o come sempre accaduto tutto rimarrà per comodo o volontà nel " ghetto" ..


da Massimiliano Lucaboni
coord.re Forza Italia Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2015 alle 10:32 sul giornale del 15 settembre 2015 - 908 letture

In questo articolo si parla di attualità, forza italia, jesi, Popolo delle Libertà, Massimiliano Lucaboni, studenti stranieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/an6n





logoEV