Edilizia scolastica, l'assessore Bucci illustra gli interventi fatti nelle scuole jesine

L'assessore Mario Bucci e l'assessore Marisa Campanelli 2' di lettura 15/09/2015 - Questo anno scolastico si apre con tante novità sulla sistemazione degli edifici che ospitano studenti e insegnanti.

Oltre alla manutenzione ordinaria, anche interventi straordinari "sono stati fatti durante il periodo estivo. La manutenzione per il comune ha la priorità assoluta ed è stata regolare", così l'assessore Bucci.

Per quanto riguarda le ristrutturazioni, quindi interventi più significativi, ci sono stati edifici che hanno subito e subiranno lavori.

La scuola media "Leopardi" di via Gola della Rossa ha subito un importante intervento di efficientamento energetico, completato al 70%, ma che sarà ultimato a breve, anche se la scuola è stata pronta per l'apertura regolarmente.

Alla primaria "Cappannini" sono stati fatti lavori di adeguamento al regolamento antincendio.

Alla palestra della "Collodi" saranno pronti dal 28 settembre i nuovi spogliatoi.

Questi i lavori ultimati, mentre proseguono quelli alla scuola Aquilone. A lavori ultimati il nuovo plesso sarà così organizzato - informa sullo stato dei lavori l'ing. Cesaretti del comune di Jesi:
il piano terra già terminato ospiterà il nido 44GATTI, mentre il primo piano la scuola materna. Con una buona notizia, il Miur con decreto ha stanziato 260.000 euro per completare i lavori. "Questo intervento ci sta particolarmente a cuore - spiega l'assessore Bucci - perchè l'Aquilone è una scuola che serve tutto il centro storico fino a via Roma".

Il nodo sulla Lorenzini, che dovrà essere totalmente ricostruita, non è ancora stato sciolto ma gli uffici comunali stanno lavorando per trovare la soluzione giusta per finanziare il progetto, che è di fatto già pronto e attende solo l'apertura del procedimento definitivo per avviare i lavori.

"L'amministrazione deve rispettare il patto di stabilità, anche se avrebbe una propria capacità di rimborso, ma non può per i vincoli apposti da normative nazionali. Stiamo valutando proprio in questi giorni una nuova fonte di finanziamento, si procederà comunque con appalto di progetto integrato, contiamo di trovare la strada giusta per poter rifare la Lorenzini", ha concluso Mario Bucci, che avverte: per San Settimio una bella novità!



di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 15-09-2015 alle 16:26 sul giornale del 16 settembre 2015 - 1506 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, jesi, lavori, scuole, mario bucci, edilizia scolastica, cristina carnevali, marisa campanelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/an9O





logoEV