Filottrano: M5S , 'Le varianti, le rotatorie, le strade ….. e le “stradine!'

movimento 5 stelle m5s 15/05/2016 -

Filottrano: il M5S, le varianti, le rotatorie, le strade ….. e le “stradine!

E' estremamente complesso descrivere tutte le implicazioni e i comportamenti di chi è stato eletto ad Amministrare la Città di Filottrano che con le sue scelte decide spesso, troppo spesso, del bene e del male dei cittadini e delle loro vite: questi "signori" dovrebbero essere più accorti e rispettosi nello svolgere il mandato che hanno ricevuto dai filottranesi!

Nel Consiglio Comunale dei primi giorni di Maggio è stato portato quello che nel linguaggio amministrativo viene indicato come un "Atto di indirizzo" ma che qui per semplicità chiameremo "Lettera di intenti" con argomento la Strada Provinciale 362 che attraversa il centro storico della nostra città .

In questa Lettera di intenti di 4 pagine si fa la storia seguendo parte dei documenti amministrativi che si son succeduti negli ultimi venti anni dell'ideazione e progettazione delle Variante Est alla Strada Provinciale 362, per intendersi quella che molti filottranesi conoscono come "strada nuova" ovvero Via Italia che parte dal Campo Sportivo in Via San Giobbe e in direzione Ovest/est scavalca Via San Lorenzo e, ormai da moltissimi anni, si arresta e confluisce in Via Concia, mentre nel suo percorso è stata poi convogliata in Via Aldo Moro che sale in salita verso la rotatoria di Piazza della Repubblica.

La lettera prosegue poi nelle ultime due pagine con una serie di considerazioni (per lo più imprecise se non addirittura false) sullo stato della viabilità filottranese, che i cittadini hanno peraltro sotto gli occhi tutti i giorni, nell'intento dichiarato di giustificare l'utilizzo di soldi assegnati alla variante est per realizzare invece una rotatoria (in pieno centro abitato alla Curva Giovagnetti) giustificandola come Variante Ovest e unica soluzione per sostituire l'incrocio "pericoloso" tra la Provinciale 362 e la Provinciale 8 (Via Grazie che va verso il Cimitero).

Non vogliamo qui entrare in dettagli tecnici, per lo più incomprensibili alla maggior parte dei cittadini, volti ad occultare meglio i veri intenti di queste opere inutili, ma solamente a far emergere le finalità reali di questi "Amministratori coalizzati" che stanno insieme non per il bene comune, ma per curare gli interessi economici di pochi, filottranesi e non, a cui fanno gola i tanti soldi che girano intorno a questo affare, oltre 500.000 €uro per la rotatoria e fino ad oltre 3.000.000 di €uro giacenti da anni presso la Provincia (ma Le Provincie non dovevano essere cancellate dal Governo Renzi!!?) ed assegnati a Filottrano per quella variante di cui abbiamo parlato sopra; tra i molti a cui potrebbero far gola questi soldi non ci mettiamo solo gli Amministratori ma anche geometri, ingegneri, geologi che hanno avuto questa bella idea e ardono dall’ansia di realizzare il progetto, e poi ci sono le aziende cha faranno movimento terra, i fonitori di cemento, asfalto, manufatti, i fornitori di pali di illuminazione, di cartelli stradali, e di quant'altro necessario, non a realizzare quella che chiamano Variante Ovest , fantasiosa via alternativa ad ovest della città ancora tutta da ideare, progettare, finanziare, realizzare...insomma inesistente..., ma una rotatoria in pieno centro abitato, a 50 metri dal Corso e a 100 metri dall'incrocio davanti le Scuole della nostra Città; questo è parte di ciò che è stato esposto dinanzi al pubblico presente nel Salone del Comune: un Progetto di dissesto del territorio a spese dei cittadini filottranesi, un enorme movimento di soldi per sostenere indicibili accordi.

Ipotesi abbastanza realistiche ci dicono che intorno a questi "Amministratori" circolerebbero notevoli risorse economiche e finanziarie, pur se in forma legale, finalizzate a favorire degli “anonimi potentati” locali che pubblicamente dichiarano di prodigarsi per il bene dei filottranesi, ma che invece curano e cureranno sempre i propri interessi economici e personali; occorre vigilare su questi movimenti finanziari, per opere per lo più inutili, che proprio perché sono inutili, fanno sorgere il sospetto che siano concepite, da un lato per ottenere visibilità, dall'altro per sostenere accordi innominabili. Non più tardi di qualche settimana fa a Castelfidardo il nostro LUIGI DI MAIO (vice presidente della Camera dei Deputati) ci ha detto: " … chiedetevi sempre da chi arrivano i soldi nella gestione di enti, fondazioni ed associazioni sia private che pubbliche... e allora molte delle vostre domande riceveranno risposta!"... ma qui, lo ribadiamo, parliamo solo di supposizioni e congetture che ognuno può fare, usando quella matematica che abbiamo imparato a scuola, dell' 1 + 1 uguale a 2, e dunque mettendo insieme fatti apparentemente tra loro scollegati portano ad avere un quadro più ampio e completo di quella che è la realtà, anche quà a Filottrano... a volte "a pensar male ci s'azzecca!"

A tale proposito, si rammenta che il Movimento 5 Stelle di Filottrano ha presentato qualche mese fa, al Sindaco, agli Assessori competenti, in Consiglio Comunale, e ai Cittadini con una campagna di volantinaggio, un piano di viabilità cittadina che consente ai Cittadini di usufruire delle strade della Città in maniera comoda e sicura, a COSTO ZERO, semplicemente regolando il traffico in modo ottimale. Naturalmente il Sindaco non ha tenuto conto di questo nostro progetto adducendo le solite motivazioni strumentali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2016 alle 14:19 sul giornale del 16 maggio 2016 - 1810 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awW8


Stefano Servasi

16 maggio, 09:42
Non commento ! Mi interessa conoscere il vs. piano di viabilita cittadina, dove lo posso trovare /vedere ?
Grazie, ciao.
Stefano Servasi

Chissà perché a Flilottrano, i pentastellati, fanno polveroni e a Jesi i “pecoroni”????!!!