Castelbellino: Festa della Quercia, subito 3mila euro ai terremotati

Raccolta fondi per i terremotati alla festa della quercia 2' di lettura 31/08/2016 - Si è chiusa lunedì scorso nel segno della solidarietà la XXIX edizione della Festa della Quercia che, ad un anno dal trentennale, si riconferma ancora una volta uno degli eventi estivi più attesi e di successo della Vallesina, reso possibile dall'enorme lavoro dei 161 volontari e soci della Pro Loco di Castelbellino.

In migliaia, ogni sera, si sono dati appuntamento agli stand gastronomici del “Festival degli Gnocchi in piazza” per godere dei piatti della tradizione: a rendere amaro il sapore di questa edizione, purtroppo, quella violenta scossa di terremoto che, ad un giorno dal via della kermesse, ha portato distruzione e morte nel Centro Italia.

La Pro Loco di Castelbellino, con grande sensibilità, ha prontamente trasformato l’evento in un’occasione per esprimere solidarietà e vicinanza, lanciando la raccolta fondi “PRO TERREMOTATI” al fine di partecipare al percorso di aiuti e primo soccorso delle popolazioni e degli enti colpiti dal disastro. Già nel 2011 l’associazione aveva dato prova di grande sensibilità, destinando 1500 euro, ricavati dai proventi della Festa, al progetto “Una scuola per Mirandola”, città colpita dal terremoto dell’Emilia. Quest’anno si potrà ancora di più: sarà di 3000 euro la somma destinata all’emergenza sisma. Grazie ad uno stand appositamente allestito e sempre aperto durante la manifestazione, la Pro Loco di Castelbellino ha raccolto 1906 euro di libere donazioni da parte dei visitatori.

La Pro Loco integrerà immediatamente la cifra fino a 3000 euro. Il tutto sarà versato nei prossimi giorni previo contatto con la Protezione Civile Regionale e con gli enti pubblici attivi nel primo soccorso. Come era stato già ufficializzato, 500 euro andranno anche alle scuole, tramite il coinvolgimento dell’Istituto Comprensivo locale “B.Gigli” per il sostegno di progetti già condivisi con la Pro Loco. L’ associazione, dopo aver completato il conto consuntivo della manifestazione, valuterà la possibilità di sostenere altre iniziative benefiche, come più volte fa nel corso dell’anno. La Pro Loco di Castelbellino come motore di solidarietà, dunque, un’associazione del territorio e per il territorio, pronta prima di tutto a dare. E soprattutto a fare. Il Direttivo ringrazia tutti coloro che hanno deciso di contribuire alla raccolta fondi e tutti volontari della Festa della Quercia per il lavoro svolto durante la manifestazione. Lavoro che è all’origine dello splendido successo della manifestazione, dove ciascuno è di per sè il protagonista dell’attività benefica della Pro Loco nonché una goccia importante nel mare di solidarietà che sta riunendo il nostro Paese intorno a chi soffre






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-08-2016 alle 21:27 sul giornale del 01 settembre 2016 - 1110 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAJi