E' jesina la donna precipitata da una stanza dell'hotel al Cairo

1' di lettura 06/09/2016 - Sarebbe marchigiana, per l'esattezza nata a Jesi, la donna precipitata sabato scorso da una camera d'albergo a Il Cairo (LEGGI QUI).

La stampa egiziana parla di una 57enne jesina e prosegue sostenendo che la polizia locale ritiene non vi siano dubbi sulla circostanza della morte: si tratterebbe di suicidio. Però solleva anche alcuni dubbi: stando alle prime ricostruzioni, la posizione del corpo della donna sarebbe incompatibile con la caduta dal 17esimo piano, dove si trova la stanza in cui alloggiava. Un mistero ancora da chiarire.

Di certo c'è che la donna si trovava in Egitto da marzo scorso per motivi turistici, alla ricerca di un po' di serenità. Sarebbe stata vista salire in stanza venerdì alle 16. Poi sabato il ritrovamento del corpo da parte del personale dell'hotel Conrad, in un luogo di servizio della struttura.

Per ora non si hanno ulteriori notizie e solo il referto medico potrà chiarire i dubbi sulla sua morte.



di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2016 alle 11:08 sul giornale del 07 settembre 2016 - 4086 letture

In questo articolo si parla di cronaca, suicidio, jesi, egitto, donna morta, il cairo, cristina carnevali, articolo, hotel conrad

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aAR5