Cupramontana: in attesa della Sagra dell'Uva, è festa per il premio Etichetta d'Oro e il Medagliere del Verdicchio

3' di lettura 24/09/2016 - In attesa dei grandi eventi che caratterizzeranno la 79 Sagra dell’Uva di Cupramontana (a partire dai grandi ospiti Hevia, Boom Da Bash, Antonio Castrignanò, Daniele Silvestri, Emanuela Aureli, Platinette e i Sette Sotto) si celebra oggi (sabato 24 settembre) la parte più istituzionale e culturale della manifestazione: il Premio Nazionale Etichetta d’Oro ed il Medagliere del Verdicchio.

Entrambi i premi, arricchiti da un incontro pubblico organizzato dall’Istituto Marchigiano Tutela Vini, verranno consegnati a partire dalle 17,30 presso i suggestivi Musei in Grotta nel centro storico della capitale del Verdicchio.

Il Premio Nazionale Etichetta d’Oro (legato al Museo Internazionale dell’Etichetta ospitato proprio a Cupramontana) giunge quest’anno alla 25sima edizione e vede trionfare case vinicole di Emilia Romagna, Piemonte e Abruzzo.

Per le Sezione Vini Bianchi la migliore etichetta per creatività, grafica e design è stata giudicata quella del Sangiovese Superiore est 1941 della Cantina Noelia Ricci di Predappio (Forlì). Per i Vini Rossi etichetta d’oro alla Cascina Galli di Castelnuovo Don Bosco (Asti) per la serie di etichette Malvasia di Castelnuovo don Bosco, Chardonnay Rafè e Dlicà. Mentre per la Sezione Vini Spumanti il premio andrà alle Cantine Bosto Nestore di Nocciano (Pescara) per la serie Donnna Bosco.

Segnalazioni al merito per le etichette presentate in concorso anche dalla Casa Vinicola Caruso&Minni di Marsala, dalle Cantine Colosi di Messina e dalla Casa Vinicola Brunori di San Paolo di Jesi.

Al premio si affiancherà, come da tradizione, il Medagliere del Verdicchio che quest’anno giunge alla sua 14sima edizione: il riconoscimento che l’Istituto Marchigiano di Tutela Vini assegna ogni anno viene dato alle case vinicole delle Marche che si sono distinte sulle guide vitivinicole ed enogastronomiche nazionali.

Il tutto nell’ambito del convegno che sempre in tale sede l’IMT organizza sul tema “L’Istituto Marchigiano di Tutela Vini tra presente e futuro: risultati, obiettivi e strategie”. Un appuntamento al quale oltre al Presidente e al Direttore dell’Istituto, Antonio Centocanti e Alberto Mazzoni, e al Sindaco e all’Assessore al Turismo di Cupramontana (Luigi Cerioni e Anna Ricci), prenderà parte il giornalista Carlo Cambi che relazionerà sul tema “Food Brand Marche: il buono fa squadra. Protagonisti, luoghi e prodotti di una regione dove la qualità è vita”, con le conclusioni affidate all’On. Emanuele Lodolini.

“Aspettando le migliaia di visitatori che come ogni raggiungeranno Cupra per la Sagra – sottolinea Sindaco di Cupramontana, Luigi Cerioni – invitiamo tutti agli appuntamenti di questo sabato, per comprendere ancora di più le potenzialità del nostro Verdicchio e conoscere le case vinicole che si distinguono nella sua produzione e valorizzazione in Italia e nel mondo”.

Per chi vorrà sarà possibile acquistare anche quest’anno i biglietti in prevendita presso il circuito CiaoTicket, anche con condizioni particolari per chi li acquisterà entro martedì 26. La manifestazione è, come da tradizione, sostenuta anche da un prezioso numero di sponsor privati tra i quali Fondazione Carifac e Veneto Banca.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2016 alle 00:31 sul giornale del 24 settembre 2016 - 965 letture

In questo articolo si parla di attualità, cupramontana, Comune di Cupramontana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBx3





logoEV