Basket: Aurora, penultimo test prima dell’esordio

3' di lettura 24/09/2016 - Amichevole a tabelloni azzerati, al termine di ogni quarto. Di fronte, all’Ubi Bpa Sport Center, Aurora e Poderosa Montegranaro.

Punteggio finale che rappresenta, a rigor di logica, un mero dato statistico, più interessante il fatto che la squadra di Cagnazzo, ha vinto abbastanza agevolmente tutti e quattro i parziali. Si è giocato alle 15,30, orario di stampo calcistico, per dare la possibilità, alla squadra ospite, di presenziale al vernissage in piazza, nel pomeriggio, al rientro da Jesi, in vista dell’esordio che vedrà impegnata la squadra di coach Ceccarelli, a Bisceglie, domenica 2 ottobre. Tabelloni azzerati e senza l’assillo del punteggio – dalle serie… Z in su, non fa mai piacere perdere – i due tecnici hanno potuto provare situazioni di gioco, gestendo, ove era possibile, i finali dei tempi, provando a rimontare, è il caso di Montegranaro o a consolidare, è il caso di Jesi. Il tecnico ospite Ceccarelli, nell’ultimo test ufficiale prima dell’esordio, porta a casa importanti certezze, come la tenuta in regia di Rivali, l’ottimo lavoro nel pitturato di Broglia, un buona circolazione di palla contro la difesa schierata, zona compresa. Certo, con Gueye in campo, l’ex di turno non è stato utilizzato per problemi fisici, sarebbe stata un’altra Poderosa. Cagnazzo prova qualche situazione nuova, mandando in campo nello starting five Scali, poi nel parziale successivo prova l’altro golden boy Moretti e solo nel terzo parziale abbozza quello che potrebbe essere il suo starting five per l’esordio di Mantova, con Bowers, Alessandri, Davis, Janelidze, Maganza, con l’alternativa Benevelli nel ruolo di quattro. Nel primo parziale tanto attacco e poca difesa: Jesi domina nel pitturato con Maganza e Janelidze che sembrano trovarsi a meraviglia e lo stesso sarà dopo l’ingresso di Benevelli, con il solo Broglia, a reggere il reparto lunghi, per gli ospiti. La Poderosa si distingue per la buona circolazione di palla, riuscendo a colpire spesso dal perimetro.

Nel secondo quarto l’Aurora aggiusta la propria difesa, concedendo assai meno alla formazione di Ceccarelli, pur subendo un paio di penetrazioni velenose dalla linea di fondo. Come detto, nel terzo parziale Cagnazzo mette in pista quello che potrebbe essere il suo starting five e, quanto meno in attacco, si vede un’altra Aurora. I due stranieri diventano i veri protagonisti; è sempre in difesa che manca qualcosa e ancora gli arancio-blu difendono bene l’area, ma subiscono troppo da fuori.

Piccolo infortunio a Battisti, probabile lieve distorsione a una caviglia, che non rientrerà più in campo.

Nel parziale conclusivo spazio per tutti i giovani delle due panchine e nonostante una buona partenza della formazione ospite, l’Aurora mantiene il controllo del punteggio. Buon test di preparazione per entrambe. Ve bene, tra Jesi e Montegranaro, corre una categoria di distanza, ma considerando il valore del roster degli ospiti, si è trattato comunque di un match impegnativo.

Domenica alle 18,30 ultima amichevole precampionato contro un’altra delle favorite che dovrebbe contendere la promozione in A/2 alla Poderosa: l’Aurora affronta il San Severo di coach Coen.

AURORA JESI-PODEROSA MONTEGRANARO 99-80 (27-24; 20-12; 31-28; 21-16)

Aurora: Scali; Maganza 20; Janelidze 9; Bowers 13; Davis 24; Alessandri 12; Mentonelli; Battisti 2; Moretti; Vita 1; Benevelli 12; Picarelli 6. All.: Cagnazzo.

Poderosa: Dip 10; Ortensi 3; Ciarpella; Rivali 13; Broglia 18; Callara 7; Urso; Paesano 10; Marzullo 9; Diomede 10. All.: Ceccarelli.

Arbitri: Pepponi, Marota, Centonza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2016 alle 18:06 sul giornale del 26 settembre 2016 - 1060 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aByJ





logoEV