Straordinarie donne, si avvicina la data dell'appuntamento al teatro Moriconi

Straordinarie donne 18/03/2017 - Non poteva che tenersi al teatro intitolato a Valeria Moriconi uno spettacolo dedicato a quattro “Straordinarie Donne” dello spettacolo e della cultura italiana, interpretate dalla magica voce di Lavinia Grizi. Una serie di monologhi in forma di lettura scenica tratti da racconti autobiografici, poesie, scritti e lettere inedite di quattro grandi personaggi femminili: Anna Magnani, Joyce Lussu, Alda Merini, Franca Rame.


I quattro “ritratti” di donne, assemblati da Lavinia Grizi, saranno accompagnati da interventi musicali di Luciana Bastarelli al violino e Lucia Marziali al piano. Lo spettacolo, previsto giovedì 23 Marzo alle 21,15 e inserito all'interno del programma di iniziative curato dal Comune di Jesi per la Festa della Donna, è stato già rappresentato lo scorso 15 Gennaio alla Sala della Lupa della Camera dei Deputati, alla presenza del Presidente Laura Boldrini.

Il primo dei quattro monologhi in cui è articolato il lavoro teatrale è incentrato sul personaggio di Anna Magnani, raccontata attraverso la sua infanzia, gli amori, il periodo americano culminato con la vincita dell’Oscar nel 1956 per la sua interpretazione nel film “La rosa tatuata”, di Tennessee Williams e le lettere inedite scritte allo stesso Williams.
Il secondo monologo verte sul personaggio di Joyce Lussu attingendo a episodi sulla sua vita di poetessa e traduttrice, ai viaggi e agli incontri con poeti e militanti politici come il curdo Hikmet. Nello spettacolo saranno letti stralci autobiografici e alcune poesie, tra le quali la nota “Scarpette rosse” dedicata alle vittime della Shoah.
Le ultime due letture saranno dedicate al personaggio di Alda Merini, poetessa e autrice di aforismi dalla vita tormentata e a lungo reclusa in manicomio e a Franca Rame, grandissima donna di teatro, compagna di Dario Fo con il quale diede vita a un lungo sodalizio artistico e di cui la Grizi riproporrà, riadattato, “Lo stupro”, il  monologo che scrisse nel 1975 e poi portò coraggiosamente in teatro ispirato alla terribile esperienza dello stupro da lei subito nel Marzo del 1973 a Milano.

Lo spettacolo “Straordinarie donne” è organizzato dall’Associazione Culturale Ripabianca in collaborazione con il Comune di Jesi e patrocinato dalla Commissione per le pari opportunità tra uomo e donna della Regione Marche e dall’ A.S.R. Onlus per la cura e l'assistenza alle donne affette da aborto spontaneo ricorrente.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2017 alle 19:00 sul giornale del 20 marzo 2017 - 1202 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aHAd