Monte San Vito: guerra aperta tra comune e Regione su metanodotto

18/06/2017 - L’ampliamento del metanodotto della Snam in località Metrano si farà ma sia il sindaco Sabrina Sartini che l’amministrazione comunale che il PD monsanvitese manifestano rabbia e sconcerto nei confronti della decisione della regione.

Esprimo il rammarico ed il disappunto dell'amministrazione comunale di Monte San Vito – dice Sabrina Sartini - per il provvedimento con cui la Giunta Regionale ha deliberato l'intesa tra Stato e Regione consentendo cosi l’ampliamento dell'impianto SNAM in località Metrano. Questa delibera è un atto che va contro la volontà espressa dal consiglio comunale all'unanimità, che va contro una mozione approvata all'unanimità dal consiglio regionale e che calpesta il lavoro di aziende, produttori e operatori turistici del nostro territorio. Ciò che é grave – sottolinea la Sartini - è che la delibera di Giunta Regionale sia stata approvata all'unanimità il 12 giugno dopo che il Comune di M.S.Vito il 7 giugno aveva già notificato alla Regione il ricorso contro gli atti che consentivano fino a quel momento la realizzazione dell'impianto e dopo che aveva manifestato compatto sempre alla Regione la sua più totale contrarietà all'ampliamento per una serie di motivazioni sulle quali nel merito il comune non ha mai avuto nemmeno un cenno di risposta”.

Anche il PD di M.S.Vito si dice nettamente contrario alla decisione regionale ed in un comunicato non manca di esternare critiche all’assessora regionale Manuela Bora, che risiede proprio a M.S.Vito. “L’assessora Bora è stata informata delle nostre perplessità ed ha sempre partecipato alle riunioni. Hanno deciso tutto alle nostre spalle e combatteremo per avere chiarezza e per tutelare il nostro territorio che ha un valore ambientale molto elevato”.

Thomas Cillo consigliere di minoranza di Amo il mio Paese sottolinea invece la mancanza di partecipazione e trasparenza dell’amministrazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2017 alle 17:59 sul giornale del 19 giugno 2017 - 1544 letture

In questo articolo si parla di attualità, gianluca fenucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKrF