Filottrano: rubano SUV per andare al mare, nei guai quattro minorenni

12/07/2017 - Nel pomeriggio di martedì, 11 luglio, erano circa le 16 quando una pattuglia del Comando Carabinieri di Numana, nel corso del servizio preventivo per il controllo del territorio, giunta nella frazione Coppo, alle porte di Sirolo, ha individuato un'auto, un Range Rover bianco, segnalato come rubato poche ore prima a Filottrano ad un 54enne.

Così hanno preso ad inseguire l'auto, a bordo della quale viaggiavano 4 ragazzi giovanissimi.

Dopo un lungo inseguimento per tutto il lungomare di Numana, fino a raggiungere il comune di Loreto, nella frazione di Villa Musone, i militari sono riusciti a raggiungere la località Squartabue e la contrada Assunta nel Comune di Recanati (MC).

Brillante la condotta dei militari operanti che hanno sempre controllato a distanza e in sicurezza, attraverso la Centrale Operativa della Compagnia di Osimo e su ordini del Cap. CONFORTI Raffaele, la fuga dell'auto, evitando incidenti e tutelando l’incolumità pubblica e dei turisti.

veniva organizzata una manovra di accerchiamento a tenaglia con il supporto decisivo della radiomobile osimana e le Stazioni di Loreto, Castelfidardo e Recanati (MC), bloccando ogni via di fuga.

Difatti il potente SUV veniva bloccato in una zona isolata della contrada assunta recanatese, deviato in un terreno agricolo accidentato.

Giunti fuori dal centro abitato, i ragazzini hanno abbandonato l'auto rubata ed hanno provato a scappare a piedi per le campagne lungo il fiume MusonMusone ma sono stati catturati dai carabinieri.

I cinque giovani erano tutti minorenni con età compresa tra i 16 e 17 anni, sprovvisti di patente di guida, di cui tre residenti in Camerano e già pregiudicati e due residenti in Filottrano di cui uno già noto.

Dalle successive indagini di Polizia Giudiziaria condotte dal Maresciallo Aiutante sost. U.P.S. RUSSO Alfredo – Comandante della Stazione di Numana, è  emerso  un quadro indiziario molto grave a carico dei minorenni che hanno dichiarato di essersi organizzati per rubare l'auto a Filottrano e poi usarla per andare al mare sulla riviera del Conero di Numana, dove ad attenderli alcuni amici, con cui si sono potuti vantare per il SUV che poi avrebbero abbandonato a Svarchi di Numana.

Tutti i minorenni identificati, venivano accompagnati presso la caserma di Numana, dove, al termine delle formalità di rito, venivano affidati ai genitori conviventi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, facendo scattare a loro carico la denuncia in Stato di Libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni per le Marche di Ancona, indagati per il reato di: “Ricettazione aggravata in concorso – artt. 110 e 648 del C.P".


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2017 alle 23:19 sul giornale del 13 luglio 2017 - 2037 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, filottrano, mare, cristina carnevali, suv rubato, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLbF