Finto avvocato truffa anziana e si fa consegnare oro e contanti

Truffa anziani 13/07/2017 - Una modalità di truffare, soprattutto anziani soli, che ha preso piede continua a mietere vittime anche nella nostra città.

Funziona così: l'anziano riceve la telefonata di un fantomatico avvocato che sta aiutando il figlio a risolvere una situazione urgente, ed ovviamente scatta la richiesta di denaro per poterlo aiutare.

È successo così anche ad una 89enne di Jesi, che giovedì mattina ha ricevuto una telefonata da uno sconosciuto, qualificatosi come avvocato: la avvisava che suo figlio aveva avuto un incidente stradale e che attualmente era trattenuto presso una non precisata caserma e che per poter comporre la vicenda sarebbe stato necessario del denaro che da lì a poco un suo incaricato sarebbe passato a ritirarlo.

Poco dopo un complice si è presentato presso l'abitazione della signora che gli ha consegnato la somma di 280 euro e due anelli d'oro.

Ma il figlio è arrivato poco dopo e l'anziana ha subito realizzato di essere la vittima di una truffa. 

La denuncia è stata sporta ed ora indagano i carabinieri della stazione di Jesi e del Nucleo Operativo.

I carabinieri invitano la cittadinanza a prestare attenzione, ricordando che neppure i militari dell'Arma richiedono la consegna di denaro contante o valori in caso di incidenti stradali, contravvenzioni ecc. Nel caso giungesse una telefonata simile, chiamare immediatamente il 112, senza consegnare nulla a nessuno.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 13-07-2017 alle 18:21 sul giornale del 14 luglio 2017 - 2074 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, anziani, jesi, cristina carnevali, articolo, Finto avvocato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aLdi





logoEV