Atti vandalici e denigratori nei confronti del monumento ai caduti dei giardini, il sindaco Bacci 'Sono preoccupato'

Vandali al monumento dei caduti ai giardini di Jesi 14/07/2017 - "Come genitore, ancor prima che come sindaco, ne sono preoccupato". Ecco le parole del sindaco Massimo Bacci dopo aver saputo che alcuni giovani hanno estratto dal monumento dei caduti la corona di alloro ed hanno iniziato a tirarsela e sbatterla per terra.

C'è infatti un video che gira sui social network, che ritrae alcuni giovani mentre compiono un gesto che oltre all'atto vandalico di per sè, feriscono la comunità per aver colpito un simbolo pieno di storia.

Episodi troppo frequenti, atti vandalici che a Jesi in questi ultimi mesi sono aumentati. Panchine danneggiate, giochi ai giardini bruciati, cestini della spazzatura divelti. Insomma, i giovani jesini mostrano di avere poco rispetto per la cosa pubblica ed ora anche per i simboli cittadini di chi in guerra ha lasciato la vita.

"Il punto è che dietro questi episodi di vandalismo che si ripetono con troppa frequenzam, e che vanno certamente condannati, vi sono probabilmente disturbi di comportamento, ricerca di diversivi ad una vita monotona, sensi di vuoto nei nostri giovani che devono essere affrontati con grande responsabilità. Avevo percepito, e molti cittadini me lo hanno confermato, questo diffuso senso di malessere". Il sindaco per questa nuova consigliatura ha appositamente aggiunto un assessorato dedicato proprio ai giovani, per diffondere la partecipazioend ei giovani, che restano sempre più lontani dalla cosa pubblica e dalle istituzioni, cercando quindi di diffondere un senso di appartenenza e di rispetto. Saranno intraprese attività nel campo dell’educazione civica, ma anche interventi di supporto a famiglie e scuole "affinché vi sia una collaborazione condivisa nell’affrontare tale disagio".


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2017 alle 10:48 sul giornale del 15 luglio 2017 - 3473 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, vandali, monumento ai caduti, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aLeA