Staffolo: lotta all'immigrazione clandestina, arrestato dai carabinieri per favoreggiamento un cittadino della Costa d'Avorio

Carabinieri ok 12/09/2017 - Il cittadino originario della Costa d'Avorio, qui regolarmente, aveva cercato di far entrare ben otto extracomunitari senza permesso di soggiorno presentando false dichiarazioni di ospitalità. L'arresto dopo lunghe indagini.

Serrate indagini dei carabinieri della stazione di Staffolo, guidati dal luogotenente Pasquale Cerfolio, durate oltre 9 mesi, intorno ad alcune dichiarazioni di ospitalità presentate da un cittadino orginario della Costa D'Avorio, 51 anni, residente in paese. Ebbene di queste dichiarazionipresentate in comune, nessuna era veritiera, ma l'uomo si era adoperato per far entrare extracomunitari senza permesso di soggiorno nel territorio italiano. 

Nessuna ospitalità, ma solo favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e falso ideologico continuato, reati di cui ora dovrà rispondere il 51enne che è stato denunciato dai carabinieri. Le indagini intanto continuano per verificare se vi siano altri soggetti coinvolti nel giro delle false dichiarazioni.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2017 alle 17:51 sul giornale del 13 settembre 2017 - 1411 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, staffolo, extracomunitari, immigrazione clandestina, falso ideologico, cristina carnevali, articolo, dichiarazione di ospitalità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMXd