Prosegue 'Similitudini', terzo allestimento presso la Planettiana

02/10/2017 - Continua a Jesi la rassegna “Similitudini”, il percorso espositivo multisensioriale alla scoperta della poesia e delle arti attraverso le stagioni.

È iniziato il terzo dei quattro appuntamenti, quello di settembre, dal titolo “Metafisica come l'autunno, poesia e architettura per andare oltre lo spazio fisico”. Questo viaggio alla scoperta della poesia attraverso il tempo è iniziato ad aprile con la tappa dedicata alla primavera e si concluderà a dicembre, accompagnando appunto le quattro stagioni.

A segnare questo nuovo inizio sarà l'installazione site-specific: “Yugen. Poesie nello spazio”, a cura di Alessandro Moscatelli e Nicoletta Carnevali, aperta al pubblico dal 30 settembre fino al 14 ottobre nel cortile della Biblioteca Planettiana.

Saranno i versi scritti di alcuni brani celebri della poesia haiku a dare uno spazio fisico alla parola. Il luogo non avrà confini, ma sarà fruito in maniera spontanea, quasi inconsapevole. Altre due date da segnare sul calendario sono quella del 6 e del 13 ottobre.

Durante il primo appuntamento, dalle ore 17.30 alle ore 19.00 l'etno-antropologo Alessandro Pianelli insieme al poeta Alessandro Moscatelli terrà la prima conferenza-workshop gratuita sulla scrittura poetica giapponese: “Haiku. Iceberg di poesia”.

Il secondo, quello del 13 ottobre, sempre dalle ore 17.30 alle ore 19.00, vedrà il poeta Luigi Socci condurre la conferenza “Cosa racconta lo spazio bianco”, che interpretaerà il silenzio in poesia da Ungaretti ai contemporanei.

L'ultimo appuntamento all'interno della rassegna “Similitudini” sarà: DICEMBRE: “Silenziosa come l’inverno” Poesia e silenzio, tutto quello che succede dopo l'accapo.

Ingresso: libero

Orari di apertura Biblioteca Planettiana: lunedì e sabato 9-13 - dal martedì al venerdì 9-13 e 15-19

Per informazioni e prenotazioni workshop gratuiti: Organizzazione: Biblioteca Planettiana





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2017 alle 22:34 sul giornale del 03 ottobre 2017 - 489 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNAt