Via della Figuretta, il sindaco Bacci risponde alla lettera aperta di Bornigia e Bastari

Massimo Bacci 04/10/2017 - In riscontro alla Vostra lettera aperta, ci è gradito comunicare che l’Area Servizi Tecnici del Comune di Jesi ha già effettuato una gara per individuare il tecnico a cui affidare il rilievo plano-altimetrico di via della Figuretta e delle relative pertinenze stradali, comprensivo dei confini delle proprietà e delle piante protette.

Il professionista è stato selezionato e riceverà nei prossimi giorni il relativo incarico ufficiale. Questo studio permetterà di capire, tra gli altri aspetti, se vi è la possibilità di ampliare la sede stradale, evitando di utilizzare proprietà private. Qualora infatti vi sia l’opportunità di intervenire su area interamente pubblica, si guadagnerà tempo, senza attendere le necessarie procedure di esproprio dei frustoli dei terreni privati.

Completato tale passaggio ed acquisiti tutti gli elementi utili, si procederà senz’altro, se tecnicamente possibile, alla progettazione dell’ampliamento che - converrete con me - con un minimo di buon senso e lungimiranza, si sarebbe dovuto realizzare contestualmente all’apertura del centro direzionale Fontedamo, magari utilizzando quegli ingenti oneri di urbanizzazione che tale struttura aveva generato alle casse comunali. Cordiali saluti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2017 alle 17:44 sul giornale del 05 ottobre 2017 - 984 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, sindaco, Massimo Bacci, via della figuretta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNDX