Cupramontana: i cani fiutano le tracce di Mariya

Carabinieri 11/10/2017 - Non si placa l'angoscia della mamma di Mariya, la 19enne ucraina scomparsa da Cupramontana domenica scorsa.

Secondo le prime ricostruzioni delle ore precedenti la scomparsa, la giovane sarebbe uscita di casa, intorno alle 16, per dirigersi nei pressi del Luna park. 

Nel frattempo anche i cani molecolari hanno fiutato le sue tracce in paese, ma si sono arrestati in un punto preciso. Probabilmente è salita su un'auto in via Ridolfi. Nel frattempo non si esclude la sua presenza a Jesi e sono al vaglio dei carabinieri i filmati delle telecamere di sorveglianza installate nella zona della stazione.

Le persone più vicine a lei non si aspettavano un allontanamento volontario, perché sia con la madre sia con il fidanzato Francesco di Jesi, sia con un'amica, Sara, era apparsa serena e nulla faceva presagire la scomparsa.

Eppure il fidanzato esclude che ci sia qualcuno dietro alla sua scomparsa. Così racconta alle telecamere del programma di Rai 3 "Chi l'ha visto", ipotizzando che si sia invece allontanata volontariamente.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2017 alle 15:20 sul giornale del 12 ottobre 2017 - 3129 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNRS