Ospedale Urbani, il Tribunale del Malato: 'Parcheggiare è un'odissea'

Tribunale per i diritti del malato 12/10/2017 - La denuncia del Tribunale del Malato, che aggiunge: 'Le auto sostano ovunque e in malo modo nella zona, non trovando parcheggi disponibili in ospedale'.

Andare in ospedale in auto è diventato davvero molto dura per i cittadini, trovare un parcheggio dopo le 8 del mattino è impresa pressochè impossibile ed allora chi non può rinunciare a servirsi dell’auto si vede costretto a parcheggiarla dappertutto (compreso sui posti auto riservati): anche stamane abbiamo documentato fotograficamente lo stato dei parcheggi, le auto erano dappertutto lungo le rampe di accesso ai parcheggi (qualcuno anche contromano), sulle aiuole.

Ma noi non ci sentiamo di condannare solo i responsabili della ”sosta selvaggia (salvo ovviamente quelli che sostano sui posti riservati)” che avendo appuntamenti per visite o accertamenti non intendono rinunciarvi per poi magari ricadere nel baratro delle lunghe liste di attesa.
Noi ci chiediamo cosa fa la direzione ASUR per porre fine a questa vergogna che ormai dura da quando il Carlo Urbani fu inaugurato, ma il Direttore è a tutt’altre faccende affaccendato: lui deve occuparsi con grande dedizione di fare denunce a Cittadinanzattiva per abuso di cariche. Ma noi ci chiediamo anche cosa fa il Sindaco per farsi parte attiva presso l’ASUR al fine di proporre soluzioni urgenti al problema. Abbiamo provato a richiedere un incontro ad entrambi sia per i parcheggi che per la viabilità di accesso all’ospedale, altro aspetto che mette a rischio l’incolumità di persone e cose, purtroppo a tutt’oggi nessuna risposta.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2017 alle 09:09 sul giornale del 13 ottobre 2017 - 763 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, parcheggi, Tribunale dei Diritti del Malato, ospedale carlo urbani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNSR





logoEV