Radio Senza Muri, ultima trasmissione all'aperto dal Campo Boario

13/10/2017 - Radio Senza Muri mette tutti nella possibilità di contribuire al Benessere della Comunità. Sabato 14 ottobre al Boario e il 26 partenza per partecipare al Màt Pride Modena "...se vuoi migliorare il mondo comincia da cose semplici....".

Il 14 ottobre dalle 15 alle 19 si svolgerà la quarta e ultima trasmissioni 2017 all'aperto della web radio comunitaria al Campo Boario inserita all’interno del progetto Chromaesis del Comune di Jesi. Da novembre torniamo allo sca TnT perche Radio Senza Muri continua la sua attività mensile come sempre il secondo sabato del mese ed è pronta a ospitare tutti sulle sue frequenze web. http://radiosenzamuri.caster.fm/

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. Inoltre un gruppo di sette partecipanti/e di Radio senza muri e sulle onde di CapoHorn, con il sostegno della Rassegna Malati di niente, il 26 ottobre parteciperanno alla settimana della Salute mentale a Modena, dove ci sarà l'incontro della rete nazionale delle Radio per la promozione alla salute "Larghe vedute". Sarà il Màt Pride e la marcia contro il pregiudizio, ma soprattutto di chi si prende cura della Salute Mentale, a partire da quella personale. Non ci sono distinzioni tra utenti, familiari, operatori, ma solo persone in cammino. Non ci sono etichette, solo volti e voci che vogliono ritrovare il diritto a una cittadinanza attiva e al benessere in un percorso di cura condivisa e consapevole. La sola assistenza sanitaria può fare ben poco senza la ricostruzione di un senso collettivo, senza una città che diviene comunità. Radio Senza Muri è un contenitore grande e accogliente, le sue pareti sono fatte di parole, parole vere, pronunciate da persone che le rendono uniche con le loro emozioni e i loro vissuti. dove chi viene ha la possibilità di vivere un’Altra realtà! Una realtà autenticamente democratica dove chiunque può aprirsi al dialogo e all’ascolto, all’imprevisto e all’impensato, all’Altro con curiosità autentica e senza pregiudizi!

Anche quest’anno il gruppo Radio Senza Muri ha scelto il quartiere San Giuseppe di Jesi come luogo da dove trasmettere poiché la pluralità di linguaggi e di visioni, l’essere periferico e Altro dal comune, l’idea di Frontiera che il quartiere dà rappresenta appieno la dimensione della web radio comunitaria attiva da più di 5 anni nel territorio jesino. Stabilire un dispositivo radiofonico gruppale nel quartiere di San Giuseppe ha a che fare con l’idea di attraversare la Frontiera mentale che ci divide dalla conoscenza dell’Altro, senza paura, incominciando una vera relazione con chi ci sta vicino e, allo stesso tempo, molto molto lontano…perché è avendo il coraggio di stare sulla frontiera di questa realtà che può prendere forma il nostro essere 'con' gli altri.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2017 alle 12:59 sul giornale del 14 ottobre 2017 - 845 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Radio senza muri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNWA





logoEV