Rugby: serie C, stop dello Jesi 70 a San Benedetto

04/12/2017 - I Leoni non riescono a sbloccare a loro favore un match che li ha visti rincorrere l'Unione Rugby San Benedetto, avanti soprattutto grazie ai punti conquistati su punizione.

Riprende domenica 3 dicembre il campionato di serie C, fermo per tre settimane, e la Seniores affronta l'Unione Rugby San Benedetto al Nelson Mandela. I ragazzi di coach Fagioli non riescono ad entrare in partita sin dal primo minuto, mancando di incisività nelle fasi di definizione. Finisce 20-10 (primo tempo 9-0) e Jesi paga soprattutto per le punizioni concesse ai rivieraschi, ben 6 di cui 5 a segno.

Andiamo alla cronaca. Entrambe le formazioni provano a spingere con calci in avanti. Il primo calcio di punizione per i locali al 7', per fallo commesso da Jesi, ma San Benedetto sbaglia. Non fallisce invece al 12' (3-0). Jesi fatica ad entrare in partita mentre San Benedetto va in percussione. I Leoni regalano altre due punizioni, graziando i locali al 32' quando vicinissimi alla meta, mancano mancando di concretezza. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 9-0. Il secondo tempo vede la prima meta di San Benedetto che si porta alla massima distanza del match (al 14' 14-0). La Seniores jesina resta a secco fino al 30': ottima apertura a sinistra e Ramazzotti supera due avversari di lui fino alla meta (14-5). Dopo pochi minuti altra punizione messa a segno dal San Benedetto (17-5). La reazione di Jesi arriva, quando il match è già compromesso, con la seconda meta del neo entrato Scaloni (17-10). Prima del termine c'è il tempo per l'ennesimo calcio di punizione che porta l'Unione a vincere per 20-10.

Rammaricato coach Fagioli, per come i ragazzi hanno gestito la partita: "Paghiamo per aver giocato in sordina tutto il primo tempo, sbagliando al piede quei punti che invece il San Benedetto ha realizzato. Sulla loro meta abbiamo difeso male dalla malle. Anche il secondo tempo ho visto troppe palle perse, mancanza di gestione alla mano.. Quando abbiamo cercato di giocare ormai era troppo tardi. Non siamo stati scaltri nel gestire la definizione di situazione chiave, touche per chiudere sbagliate due volte. Complimenti al San Benedetto che è stato più cinico".

UNIONE RUGBY SAN BENEDETTO-RUGBY JESI 1970: 20-10

RUGBY JESI 1970: Feliciani, Mercuri, Piccinini, Cappuccini, Ramazzotti, Pulita, Fagioli, Grassetti, Filipponi, Amendola, Loccioni, Albani, Bimbo, Pompozzi, Bruciaferri E. Piergirolami, Silvi, Paparelli, Rossi, Scaloni, Frick, Bruciaferri N.

Mete Jesi: Ramazzotti (30' pt) Scaloni (38' st)


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2017 alle 09:08 sul giornale del 05 dicembre 2017 - 1526 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPyJ