Monte S. Vito: vicenda telecamere, il comune vince la causa contro la Sic1

avvocati legge tribunale 11/01/2018 - Arrivano buone notizie per il comune di Monte San Vito, il Tribunale da ragione al comune nella causa vertente la questione delle telecamere instaurata contro la Sic1.

Lo fa sapere il sindaco Sartini, dopo aver letto il provvedimento del 9 gennaio 2018, con cui il Tribunale di Ancona - su ricorso dell'Amministrazione comunale - ha potuto accertare l'inadempimento da parte di Sic1 del contratto di servizio in essere con il comune,

Ora il comune di Monte San Vito ha tutto il diritto di chiedere la restuituzione degli acconti versati, pari a oltre 40mila euro. Il prossimo passo quindi sarà l'insinuazione nel passivo del fallimento della Sic1, con la speranza di recuperare i soldi pagati versati per l'installazione di telecamere mai avvenuta.

Con il provvedimento del Tribunale è stata anche accertata la falsità ideologica della dichiarazione con cui l'allora Sindaco di Monte S. Vito, Gloria Sordoni, aveva dichiarato la fine dei lavori di installazione delle telecamere, nel luglio del 2009.
"Prima della sentenza, in virtù della dichiarazione di fine lavori firmata dall'ex sindaco, Sic1 aveva il diritto di trattenersi i soldi dei cittadini. Dopo la sentenza quei soldi dovranno essere restituiti da Sic1, ma anche da quelli che hanno indebitamente pagato dichiarando il falso. Si chiama danno erariale. L'impegno ora è di recuperare i soldi da chi li ha ingiustamente ricevuti ma anche da chi li ha infondatamente pagati", conclude il sindaco Sartini.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2018 alle 11:47 sul giornale del 12 gennaio 2018 - 2021 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, monte san vito, sic1, telecamere, ricorso, cristina carnevali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQAf





logoEV