Musica Præcentio: iniziano i festeggiamenti per il 20° anno di attività del Coro Cardinal Petrucci

09/02/2018 - “I concerti, eseguiti nella bella cornice barocca della chiesa di San Giovanni Battista, offrono una grande varietà musicale, in parte legata al tempo liturgico, adatta a un vasto pubblico.

Auguro pertanto un ampio successo…”: così si è espresso recentemente il Cardinale Gianfranco Ravasi a proposito della XXVI Edizione di “Musica Præcentio” e dei festeggiamenti per il 20° anno di attività vocale del nostro Coro “Cardinal Petrucci” di Jesi. Forti di questo consenso e di quello dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Jesi (Dott. Luca Butini), sabato 10 febbraio alle ore 18,00 inizieremo una lunga teorìa musicale sacra caratterizzata da numerosi eventi e, in questa data, saranno il Canto gregoriano e alcuni brani russi, di autori coevi a Pavel Florenskij, a essere protagonisti del nostro palinsesto musicale. A Mons. Attilio Pastori va il nostro ringraziamento per averci proposto, nel lontano 1998, la possibilità di rinnovare un’antica consuetudine cominciata in Jesi nel 1669 dal Card. Alderano Cybo il quale “… specialmente per decoro della Chiesa & Oratorio, mantenne di continuo à sue spese un coro de’ migliori, e più scelti Musici, acciò si facessero i soliti esercitii, de’ quali per l’esperienza, che ne haveva havuto in Roma, sapea bene il gran frutto… per il beneficio delle anime” (Giovanni Marciano, “Memorie Historiche della Congregatione dell’Oratorio”, Libro VI. Capo II, p. 355, Napoli 1669). Con uno sguardo dinamico su questo “paesaggio culturale” dai contenuti caleidoscopici, ci accingeremo a dare inizio a un’impegnativa sequenza di appuntamenti grazie a un lavoro fatto di antiche tradizioni in continua evoluzione. Ci sono tanti modi per festeggiare venti anni di operosità canora: noi abbiamo scelto la via “giocosa” perché, per il nostro Coro, il canto è contemporaneamente sinonimo d’impegno, entusiasmo e divertimento, sempre con un’attenzione particolare ai contenuti educativi che il medium musicale riesce a veicolare a tutta la nostra societas. Vogliamo onorare la nostra storia fatta di proposte caratterizzate dall’innata eleganza e bellezza di autentici capolavori musicali che ci permetteranno di realizzare un’edizione speciale, à la carte, certamente celebrativa, ma senza prenderci troppo sul serio, e legata vivacemente al nostro senso della Vita. Celebriamo questo importante traguardo con la consueta profondità e originalità che contraddistinguono il nostro operato: mai abbiamo voluto essere una walking shadow, mai vuoti di passione, d’impegno e di umanità. Ricordiamo come Pavel Florenskij, il grande teologo e scienziato russo la cui figura e il cui operato sono stati riproposti dal Centro Culturale I Care con un incontro tenuto dalla Prof.ssa Alessandra Marcuccini, si rivolse ai suoi figli scrivendo loro una lettera datata 14 agosto 1922: “Uscite all’aria aperta e intrattenetevi da soli col cielo. Allora la vostra anima troverà quiete”, proprio quando “vi sentite tristi, quando vi offendono, quando qualcosa non vi riesce, quando la tempesta si scatena nel vostro animo”. Questo evento propone una collaborazione con la Venerabile Confraternita del Sangue Giusto di Jesi in occasione dell’omonima Festa: si potranno ascoltare composizioni eseguite anche durante la solenne funzione eucaristica celebrata da Don Claudio Procicchiani (ore 18,30). Un’offerta musicale di qualità per augurare a tutti… BUON ASCOLTO!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2018 alle 21:53 sul giornale del 10 febbraio 2018 - 675 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Coro Cardinal Petrucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aRyw





logoEV