Manutenzione stradale, squadre all'opera per riparare i danni di gelo e neve

lavori in strada 09/03/2018 - Coordinato dal sindaco Massimo Bacci si è tenuto venerdì mattina un tavolo tecnico per fare il punto sulla situazione della viabilità stradale alla luce delle pesanti conseguenze prodotte dalle nevicate della scorsa settimana.

L’intero territorio urbano, infatti, presenta forti criticità che rendono necessario un intervento generalizzato. Tale intervento ha potuto prendere il via solo nella giornata di giovedì quando le temperature si sono finalmente rialzate.
Con il manto stradale bagnato e le temperature rigide, infatti, non vi è possibilità di effettuare le coperture con asfalto a caldo che è quello che rende duraturo l’intervento.

Nel corso dell’incontro si è concordato che tutti gli operai in forza al Comune saranno destinati a tale priorità. Lavoreranno mattina e pomeriggio, sabato compreso.
Nella giornata di domenica non sarà possibile il loro impiego in quanto gli impianti che forniscono asfalto caldo sono chiusi e dunque non hanno materiale pronto all’uso per la loro opera.
Non solo: è già stata avviata una procedura di gara per individuare entro brevissimo tempo la ditta che rafforzerà le squadre in campo.

Da giovedì prossimo, una volta completate le obbligatorie procedure amministrative, tali operai dovrebbero essere già in piena operatività.
Atteso che lunedì prossimo transiterà la carovana dei ciclisti impegnati nella Tirreno - Adriatica, i primi interventi di manutenzione sono stati completati lungo la direttrice che da Santa Maria Nuova porterà i ciclisti verso San Marcello e dunque via Marconi, Via Ricci, Viale XXIV Maggio, Via Granita, Via San Giuseppe, Via Garibaldi, Via Marche e Via San Marcello. Da lunedì, quindi, si passerà alle altre parti della città con priorità agli assi stradali principali, ma anche Via Ancona, Via delle Setaiole, Via Tabano, Via Martin Luter King, Via Agraria dove oltre alla copertura delle buche si procederà al ripristino completo di alcuni tratti fortemente danneggiati.

L’azione degli operai comunali e della ditta privata proseguirà ininterrottamente per diverse settimane. Nel frattempo gli uffici sono impegnati alla progettazione dei nuovo interventi di asfaltatura previsti nel piano delle opere pubbliche per una spesa complessiva di 300 mila euro. L’Amministrazione comunale, dal canto suo, monitorerà tutti i canali di finanziamento possibili legati alle calamità naturali per rimpinguare le risorse a disposizione in bilancio per la manutenzione stradale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2018 alle 18:58 sul giornale del 10 marzo 2018 - 1229 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSuk





logoEV