All’ITIS Marconi si presenta 'Un papà con gli alamari'

17/03/2018 - Libro scritto sul Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa a firma della figlia Simona e dei fratelli.

“Un papà con gli alamari”, titolo del libro sul Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, scritto dalla figlia Simona insieme con i fratelli Nando e Rita, si presenta oggi all’ITIS Marconi di Jesi, in un incontro con gli studenti.

Il volume è una narrazione privata, un viaggio tra i ricordi della famiglia Dalla Chiesa, che ci regala il ritratto privato del papà, ma anche del Generale “con gli alamari cuciti addosso”, dell’uomo delle istituzioni, dell’eroe di Stato.

“Un papà con gli alamari”, pubblicato nell’anno del trentacinquesimo anniversario della strage di via Carini, nella quale furono trucidati insieme al Generale, la giovane moglie Emmanuela Setti Carraro e l’agente di Polizia Domenico Russo, arricchisce la descrizione della figura dell’uomo regalandoci, attraverso quadri di vita familiare, le abitudini, gli interessi, le passioni, i valori, le paure, i rimpianti e l’amore incondizionato per l’Arma, per i suoi “ragazzi”, che trattava come figli. E’ proprio all’Organizzazione Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri che sono devoluti i proventi del libro.

Molti i ricordi che Simona condivide con gli studenti sulla personalità del padre, primo tra tutti il momento in cui lei e i suoi fratelli ricevono la lettera con cui si apre il primo capitolo del libro: un testamento morale che il Generale scrive a 7-8000 metri d’altezza a bordo dell’aereo civile che lo sta portando a Palermo, dopo aver lasciato gli alamari per assumere l’incarico di Prefetto di Palermo.

Nell’incontro con l’autrice si ripercorrono i momenti principali della vita familiare, legati agli incarichi del Generale, in continuo movimento tra il Nord e il Sud d’Italia, con due permanenze piuttosto lunghe in Sicilia, prima a Corleone al Comando delle Forze di Repressione al Banditismo nel 1949 e poi a Palermo, con il grado di Colonnello negli anni 1966-73.

Il profondo affetto per la Sicilia lo farà tornare nell’estate del 1982 con la carica di Prefetto, dopo l’uccisione di Pio La Torre, parlamentare siciliano, autore della proposta di legge che sancisce il reato di associazione di stampo mafioso (416-bis) e che prevede la confisca dei beni ai mafiosi. Un evento con un significato politico notevole: colpire il politico che ha dedicato la sua vita alla lotta mafia.

Alcuni capitoli del libro sono dedicati al racconto degli anni difficili trascorsi al Nord, tra Milano e Torino, a capo del Nucleo Speciale Antiterrorismo, da lui creato nel 1974, per contrastare gli attacchi dei movimenti eversivi dell’epoca, che guidavano la strategia della tensione dei cosiddetti “anni di piombo”.

“E’ un’occasione per far riflettere i giovani – afferma il dirigente Corrado Marri – su fatti recenti della vita della nostra Repubblica, tra elementi di storia della nazione, familiari e personali, per stimolare la crescita degli studenti sulla legalità e sull’etica. Per il nostro istituto l’impegno su questi temi è sistematico – prosegue Marri – tanto che abbiamo nominato la Prof.ssa Rita Armati quale referente per la legalità”.

“Il suo nome è consegnato alla memoria popolare e ci commuove sapere che la sua vita, il suo impegno e il suo sacrificio continuano ad essere ricordati come esempio di dedizione al popolo italiano e di fedeltà a quei valori di giustizia, onestà e rispetto istituzionale di cui oggi tanto si sente la mancanza”, scrive in chiusura del libro Simona, omaggiando la memoria del padre.

Simona Dalla Chiesa è stata consigliere regionale della Calabria e Deputato. E’ giornalista ed ha tenuto corsi di bioetica all’Università della Calabria, regione in cui vive. Ha collaborato con Invitalia a progetti di sviluppo d’impresa sociale ed è impegnata in percorsi formativi sulla legalità per scuole ed associazioni.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2018 alle 20:24 sul giornale del 19 marzo 2018 - 2475 letture

In questo articolo si parla di cultura, ITIS Marconi Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSLp