Rugby: Jesi annulla Macerata e compie un lungo passo verso la serie B

15/04/2018 - Seconda giornata del girone di ritorno della fase playoff, Jesi ospita Macerata per confermare la vittoria del 28 gennaio scorso, quando vinse sul campo di Villa Potenza (18-23), e proseguire la scia positiva verso la serie B.

Jesi inizia col piede giusto e al 5' costringe Macerata ad andare in touche sulla propria tre quarti. Ma i locali sprecano l'occasione. Sul cambio di fronte, i maceratesi si avvicinano sfruttando l'agilità del numero 15, mettendo in difficoltà la linea difensiva che però non cede e recupera dopo una mischia. La prima meta del match arriva alla mezzora e porta la firma di Feliciani, Iacob trasforma (7-0). Dopo 5 minuti i padroni di casa aumentano il vantaggio su punizione (10-0). Nel secondo tempo Jesi preme sull'acceleratore mentre Macerata perde vivacità: buona azione di squadra che palla alla mano spinge Ramazzotti alla meta (15-0). La partita cresce in qualità e quantità di gioco, Jesi avanza dalla metà campo ma commette fallo in avanti a pochi metri dalla linea di meta, ma dalla conseguente mischia a favore di Macerata ruba subito palla e Sandroni esce repentino e concretizza (22-0). Ma la partita non è finita e Jesi dilaga: Lucas Fagioli è lesto a riprendere il gioco dopo il fischio dell'arbitro, con il piede supera due avversari e sbatte la palla oltre la linea (27-0). Macerata è tramortita dalla percussione dei Leoni: Cappuccini prima, Sandroni poi scrivono la parola fine ad un match che solo nel primo tempo ha concesso qualche piccolo spazio a Macerata. La seconda gara del girone di ritorno contro Macerata termina 37-0.

Una partita in cui Jesi vince e convince. Quello di domenica 15 aprile è il quarto match contro Macerata, tra fase playoff e la poule precedente.

"È questa la fase dove una squadra dimostra il suo valore, e Jesi è migliorata alla grande..con tante partite alle spalle non c'è stanchezza e ora il gioco è di livello più alto rispetto alla prima fase. Nel primo tempo abbiamo sprecato, fatto tanti errori alla mano e steccato un paio di occasioni nette per segnare. Poi si sono fatti forza delle loro capacità e hanno segnato tanto lasciando Macerata a 0". Così coach Fagioli al termine del match.

Grande ritorno in campo di Piccinini che dopo un infortunio entra nel secondo tempo ed è determinante per il rush finale della partita. Le uniche note negative sono i due infortuni, uno di Nicola Pulita ancora in fase di definizione e il secondo di Loccioni, che sembra ben più grave.

Jesi porta a casa 5 punti che servono per mantenere la giusta distanza dalla seconda, la Polisportiva Abruzzo, che poi è la prossima avversaria. Sarà una partita decisiva per la promozione in serie B.

RUGBY JESI 1970 - RUGBY MACERATA 37-0

RUGBY JESI 1970: Pulita, Scaloni, Iacob, Cappuccini, Ramazzotti, Fagioli, Bruciaferri N., Sandroni, Grassetti, Filipponi, Loccioni, Albani, Bimbo, Piergirolami, Bruciaferri E. Pompozzi, Feliciani, Santoni Max, Pirliteanu, Santoni A. Coach Mariano Fagioli


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2018 alle 23:27 sul giornale del 16 aprile 2018 - 1948 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTCZ