Scherma: oro per Sofia Giordani del club jesino

18/05/2018 - L’ennesima medaglia d’oro della stagione per l’Ubi-Banca - Scherma Jesi arriva dal Play Hall di Riccione dove il 16 maggio ha avuto inizio il 55° Gran Premio giovanissimi.

A salire sul gradino più alto del podio è stata Sofia Giordani che gareggiava nella categoria giovanissime per il fioretto femminile. A contendersi il titolo sono scese in pedana 123 schermitrici provenienti da tutta Italia Quella della Giordani è stata una gara fotocopia di quelle alle quali stiamo assistendo da quando la piccola schermitrice ha iniziato a calcare le pedane. I suoi assalti si concludono sempre con una differenza stoccate con le avversarie abissali , 10/2 -10/1, le più brave ,come è avvenuto nella finale di Riccione riescono a portarne al massimo 5 su 10. Il suo percorso si è concretizzato con detta modalità fino ai quarti di finale dove ha battuto la mestrina Anna Tavoschi per 14/4; stessa sorte è toccata alla ternana Vittoria Spina che è riuscita a mettere solo 4 stoccate su 10. In finale ha provato a batterla la torinese Letizia Gabola ma anche lei non è andata oltre le cinque stoccate messe.

Quello di Sofia Giordani per gli appassionati di scherma è un nome da scrivere in grande nell'agenda poiché sta dimostrando di avere le capacità e la determinazione, doti magistralmente coltivate dal corpo docente del Club Scherma Jesi che assicurano che il suo talento vada oltre a quello delle campionesse che hanno segnato la storia del Club e sicuramente sarà la protagonista per il prossimo futuro del fioretto non solo nazionale ma anche internazionale.

Le altre atlete del Club si sono classificate: 28 Maria Angelica Rossolini e 96 Asia Frezzotti. Nel fioretto maschile per la categoria giovanissimi di fioretto Pietro Raffaeli si è piazzato al 22° posto.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2018 alle 16:10 sul giornale del 19 maggio 2018 - 471 letture

In questo articolo si parla di sport, Club Scherma Jesi