L'altalena del Dream Day fa il bis: installato secondo gioco inclusivo ai giardini pubblici

08/06/2018 - Domenica 10 giugno alle 10.30 il taglio del nastro ai giardini della seconda altalena inclusiva, grazie ai fondi raccolti dall'iniziativa di Selena Abatelli con il Dream Day ed alla donazione della Caterpillar.

L'altalena, che è già stata installata in questi giorni dalla ditta Macagi di Cingoli, sarà inaugurata domenica 10 giugno alla presenza delle autorità, dell'ideatrice del Dream Day e dell'altalena, di tutti coloro che hanno collaborato a raggiungere l'obiettivo, la quarta altalena cittadina per permettere ai disabili di sorridere e giocare come fanno tutti gli altri bambini con i giochi presenti nelle strutture pubbliche. "Vorrei che la disabilità diventasse abilità perciò ho ideato questa altalena che permette ad un bambino disabile ed un normodotato di giocare insieme, sullo stesso piano", ha spiegato Selena Abatelli.

Ad oggi in città sono ben tre i parchi che consentono ai disabili di giocare e divertirsi: il primo è stato il Parco del Vallato, poi i giardini di viale Cavallotti e il Parco Mattei. Ora la quarta altalena, ai giardini, insieme a quella già installata due anni fa. “Questo è un gioco unico perché pensato per la famiglia del bambino disabile, per i suoi amici normodotati, che ora possono giocare insieme”. L'altalena infatti è costituita da un seggiolino oltre che dallo spazio per la carrozzina, in modo che si possa salire insieme.

L’assessore Ugo Coltorti ha ringraziato la Abatelli per l'ennesima iniziativa di successo: "Lei è unica, regala sorrisi e aiuto ai bambini delle zone terremotate, ai suoi "amici scossi"..Grazie al Dream Day e ad altre iniziative Jesi è diventata una delle comunità più attente al sociale”, come confermato dall'assessore ai servizi sociali Maria Luisa Quaglieri. “Il punto di forza di Selena è l'aver creato una rete di solidarietà che funziona veramente”.

Il Dream Day non ha confini, ed ha coinvolto anche la vicina Chiaravalle: è stato infatti inaugurato qualche settimana fa uno studio dentistico per disabili, grazie ad un sistema di risalita che trasporta i piccoli pazienti con difficoltà motorie sulle scale. Hanno collaborato con Selena e sposato l'idea del Dream Day il dott. Matteo Peruzzini e l’igienista Marilena Silvestrini. Lo studio dentistico è a misura di ogni necessità legata alla disbailità.

Ma le iniziative messe in campo da Selena Abatelli sono tante e sono rivolte a chi è in difficoltà, non importa se per un probelma motorio o perché ci ha messo lo zampino la natura con le sue scosse: come la gita per la scuola dell'infanzia e primaria di Valfornace a Fiabilandia, mentre prosegue la raccolta di fondi lanciata anche su Facebook per la costruzione di un parco giochi e area relax nelle zone terremotate.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it




Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2018 alle 10:58 sul giornale del 09 giugno 2018 - 1151 letture

In questo articolo si parla di disabili, attualità, redazione, jesi, cristina carnevali, articolo, selena abatelli, dream day, altalena

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVpJ