Jesi in Rima: la rubrica si rinnova, Marinella cambia 'genere'

11/06/2018 - Novità per la rubrica di poesia dialettale Jesi in Rima: la scrittrice Marinella Cimarelli dopo averci fatto ridere e sorridere con tante simpatiche rime, ora si diletta in argomenti più seri..buona lettura!

L’ARROVELLO

Me so’ intorcinado
dendro a ‘n pensiero
che m’arrovella
e me fa’ rrabbi’…
non tròo pace
i galli che canta
ammo’ è troppi
pe’ stalli a senti’!
Sale sul pulpido
e parla be’,
almeno pare
non so’ siguro,
ma qualche dice
non me convince,
promette tutti
‘n gran bel futuro…
sci’ che pertanto
‘rmanemo soli
nua’ stamo mejio,
e chi ce crede!
Guarda che io
n’ho visti tanti
dall’atei ‘ncallidi
all’eroi de la fede.
Sbajava tutti,
cappelle a josa,
contraddizio’,
pensieri malvagi,
‘spezza il tuo pane’
m’avessi da vede
sci’ tenea stretti
quei quattro agi!
La vita commoda
piace a tutti
ma io me ricordo
‘l tempo de guèra,
assa’ ch’era uguale
padro’ e contadi’
sci’ volei magna’
zappavi la tèra…
me sa che ‘l benessere
c’ha rovinado
ha da èsse cusci’
‘n c’è spiegazio’,
me metto a sède
so’ troppo stracco
non vo’ più be’
pe’ la rivoluzzio’!





Questo è un articolo pubblicato il 11-06-2018 alle 12:51 sul giornale del 12 giugno 2018 - 3470 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVuw

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima