La città risuona, torna il festival europeo della musica

19/06/2018 - “La musica è il piacere che la mente umana prova quando conta senza essere conscia di contare” La citazione di Leibniz rende esplicito il rapporto che, fin dai tempi di Pitagora, lega la musica alla matematica.

Che certi accordi, o meglio certi suoni, coincidessero con alcuni rapporti matematici era considerato fondamentale e secondo Pitagora il movimento delle stelle e dei pianeti era regolato secondo un’armonia celeste di carattere sia musicale che matematico.

Possiamo immaginare allora che il 21 Giugno del 1982 (data del solstizio d'estate), quando le città della Francia furono invase da musicisti dilettanti e professionisti per la prima edizione della Festa della Musica, la marea di suoni e note che percorse le strade e le piazze della città fosse guidata dal moto degli astri.

Da quel momento la Festa della Musica diventò un fenomeno internazionale, propagandosi nelle maggiori città europee fino a diventare, attraverso l'Associazione Europea della Festa della Musica, un appuntamento istituzionale, incentivato e promosso in Italia dall'Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, nata nel 2002.

Sono ancora i numeri a parlare: sono 643, solo in Italia, le località iscritte alla rete di promozione dell'edizione 2018 della manifestazione con 8.620 musicisti, tra dilettanti e professionisti. Tra questi, i musicisti jesini che daranno vita al ricco programma della quinta edizione de "La città risuona.

Feste europea della musica" , la rassegna coordinata dal Comune di Jesi intorno alla data del 21 Giugno, il giorno consacrato alla Festa della Musica.

Nello spirito originario di disseminazione di appuntamenti musicali, senza badare a sovrapposizioni o accavallamenti, i luoghi della città come piazze, parchi pubblici, chiese e palazzi storici, la rassegna proporrà diversi appuntamenti non solo di carattere strettamente musicale come concerti e saggi di scuole e accademie, ma anche di caratterizzati dall'intreccio tra la musica e la danza , tra la musica e il teatro di strada o circense e tra il canto e le antiche formule di meditazione e di preghiera vediche dei mantra indiani.

"La città risuona", titolo ideato anni fa dal musicologo e impresario Gianni Gualdoni, rappresenterà, anche quest'anno, un lungo omaggio alla musica, in tutte le sue possibili espressioni o varianti di genere, un omaggio offerto non solo da musicisti professionisti ma anche e soprattutto da musicisti dilettanti, alcuni di grande talento e capacità, una dichiarazione d'amore a quell'arte perfettissima le cui segrete armonie sono le stesse che regolano l'universo.

Consulta il programma su www.comune.jesi.an.it e su www.jesieventi.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2018 alle 10:44 sul giornale del 21 giugno 2018 - 1279 letture

In questo articolo si parla di jesi, spettacoli, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVKt