Ambarabà: teatro ragazzi e burattini in scena a Chiaravalle, Monterado di Trecastelli e Moie di Maiolati Spontini, Staffolo

10/07/2018 - Mercoledì 11 luglio ore 21,30 nel Cortile della Biblioteca Comunale di Chiaravalle va in scena “Il mondo di Oscar” della compagnia Atgtp, uno spettacolo per attore e giocattoli di latta, ingresso posto unico 5 euro.

Oscar è un grande piccolo uomo che non ha mai rinunciato a sognare; vive in una specie di circo dove i suoi giochi a molla, a spinta, a corda prendono vita per raccontare brevi storie e strabilianti numeri di destrezza, in un’affascinate giostra dove elefanti, lumache, ragni, pinguini acrobati, foche giocoliere, scimmie dispettose, motoristi pazzi e altro ancora si alterneranno sulla pista di un circo in miniatura. In scena, Silvano Fiordelmondo, che condurrà gli spettatori, tra gags e trasformazioni, in questo carosello la cui colonna sonora è costituita da una ricercata selezione di musiche bandistiche.

Giovedì 12 luglio ore 21,30 sono due gli spettacoli proposti, entrambi ad ingresso libero.

A Monterado di Trecastelli in Piazza e Via del Teatrino c’è “Il lupo e le tre sorelle” a cura di Storie Filanti. Il lupo è la figura portante di questo racconto tradizionale, che è una bella e divertente variante, tutta italiana, della più nota “Cappuccetto rosso”. Nella versione delle StorieFilanti, al posto di una bambina abbiamo tre sorelle pasticcere che vanno in bicicletta a Borgoforte, per portare i dolci alla nonna malata. Lungo il percorso, si troveranno ad affrontare un lupo goloso ed insaziabile. Le musiche dello spettacolo portano gli spettatori in una pasticceria degli anni ‘50, dove lanci di farina, colpi di mattarello, canditi volanti e balletti stile rock ‘n roll accompagnano le tre sorelle nella preparazione di squisite torte.

Al Cortile della Biblioteca La Fornace, a Moie di Maiolati Spontini, anche il Teatro alla Panna si misura con “Cappuccetto rosso”, ma c’è un problema: i due burattinai non riescono a mettersi d’accordo su come raccontarla: versione classica o moderna? Ci troviamo davanti ad un classico intoccabile della letteratura per l’infanzia, sostiene uno, niente da fare per l’altro, che non ne vuole sapere di raccontare la solita storia, lui la vuole più moderna. Così inizieranno a raccontare ognuno la propria storia; ne scaturirà un conflitto creativo con conseguente raddoppio dei personaggi principali, il Lupo e Cappuccetto Rosso, coi burattinai impegnati in un tiro alla fune per cercare di portare la storia dalla propria parte. Riusciranno i due a raccontare comunque una “bella storia”?

Venerdì 13 luglio alle ore 21,30, ad ingresso libero, il Teatro Cotini di Staffolo accoglie “Voglio la Luna” dell’Atgtp, con Fabio Spadoni quale protagonista di una produzione che ha vinto molti premi (tra cui l’Eolo Awards 2013 - uno dei più ambiti premi del Teatro ragazzi italiani), e che ha suscitato l’attenzione di molti festival europei. Nello spettacolo, già finalista del Premio Scenario Infanzia, Fabio interpreta un bambino che riesce a fare una cosa impossibile: catturare la luna e portarla nella sua cameretta. Ma alla fine scoprirà che il mondo senza luna non è più lo stesso e deciderà di lasciarla andare, per condividere la sua luce con i bambini del pubblico. La storia è accompagnata dalla narrazione, dalla musica dal vivo e da scene di teatro di figura con pupazzi e ombre.

La rassegna “Ambarabà” prosegue fino al 3 agosto, ed è sostenuta dai Comuni di Chiaravalle, Corinaldo, Jesi, Maiolati Spontini, Santa Maria Nuova, Senigallia, Serra San Quirico, Staffolo, Trecastelli, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Marche Servizio Beni e Attività Culturali, in collaborazione con Amat Associazione Marchigiana Attività Teatrali, Teatro alla Panna, L’Abile Teatro, Assitej Associazione italiana di teatro per l’infanzia e la gioventù, Unima Italia, Consorzio Marche Spettacolo.


da ATGTP
Associazione Teatro Giovani-Teatro Pirata






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2018 alle 16:19 sul giornale del 11 luglio 2018 - 479 letture

In questo articolo si parla di teatro, jesi, senigallia, spettacoli, serra san quirico, teatro ragazzi, atgtp, Associazione Teatro Giovani-Teatro Pirata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWsa