Al via la campagna informativa di Potere al Popolo: diritto di cura

17/07/2018 - La prossima settimana saremo in vari luoghi (CUP. ambulatori, sale attesa), per una campagna informativa che abbiamo denominato “Diritto alla cura”.

Anche su questo versante ci viene in aiuto la nostra CARTA COSTITUZIONALE. ESISTE nel nostro Paese, il decreto legislativo N. 124 del 29 Aprile 1998, che traduce quanto sancito dal dettato Costituzionale. La legge stabilisce il diritto del cittadino ad avere una visita medica o l'esame diagnostico in tempi cert e nell'accordo Stato Regioni dell'11 Luglio 2002 (reperto atti n.1488), sono stabiliti i tempi: 30 giorni per le visite specialistiche e 60 per gli esami diagnistici.

Qualora i tempi di attesa siano superiori, il malato puo' pretendere che la medesima prestazione sia fornita dal medico privatamente, in intramoenia senza costi aggiuntivi rispetto al ticket gia' pagato. La prestazione sanitaria puo' essere effettuata anche nel privato, e avere il diritto al rimborso dall'azienda sanitaria.

La nostra campagna oltre che essere “informativa”, di sostegno per i soggetti che ricorrono alle strutture sanitarie, vuole essere insieme ad altre organizzazioni, (forum sanita', sindacali,consumatori, ) un osservatorio sulla sanita' pubblica, le sue strutture, dalla parte del malato, dei cittadini che debbono ricorrere ad esse e devono trovare rispettato un loro diritto fondamentale.

La nostra sede e' aperta tutte le sere dalle ore 18.00 alle 20.00 – tel. Fisso 0731 -56776 Cell.3393243646 . SPORTELLO LEGALE “BARRICADA”-via G.Acqua 3 JESI- davanti alla caserma della finanza. Compilazione moduli.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2018 alle 09:36 sul giornale del 18 luglio 2018 - 1496 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWFv