Marchigiani dell'anno, venerdì la serata del Premio Internazionale: tutto pronto per le premiazioni

05/09/2018 - Giunge alla 29esima edizione il prestigioso Premio Internazionale Marchigiani dell'anno, che mette in risalto personalità di svariati settori che nel corso dell'anno si sono distinti per qualità umane e professionali. Chi sono i premiati e qualche anticipazione sulla serata dal presidente dell'Aics Giorgio Sartini.

Un premio importante che vuole rafforzare l'immagine delle Marche a livello internazionale. "Portare la Regione fuori dai confini nazionali è il nostro scopo, sono state oltre 315 le personalità importanti dal mondo, uomini normali e dalla vita normale. È un premio prestigioso che va meritato e che quel giorno viene personalmente ritirato perché la presenza è fondamentale. Inoltre non premiamo mai persone già premiate altrove - precisa Sartini - da 29 anni diamo un premio di rilevanza internazionale, e siamo gli unici a farlo".

Un grande impegno ma anche tanta soddisfazione, che culmina con la serata della premiazione, quest'anno appunto venerdì 7 settembre all'hotel La Fonte di Portonovo: "Dietro c'è un lavoro importante di almeno sei mesi e garantisco che al trentennale del 2019 ci saremo, perché è una data importante."

Venerdì la serata di premiazione, dalle 20 ingresso all'Hotel La Fonte per il cocktail di benvenuto. Alle 20.45 la premiazione dei 10 marchigiani dell'anno. Si conclude con la conviviale, un momento di incontro tra persone che non si conoscono ed anche di incontro con tutti i premiati.

Presenti a ritirare il premio Maria Francesca Merloni, lo sportivo ultracentenario Giuseppe Ottaviani e il telecronista di Sky Maurizio Compagnoni. L'edizione 2018 premierà anche il dott. Giuseppe Blasi, direttore generale del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, originario di Serra Sant'Abbondio, e l'attuale assessore del comune di Pesaro Franca Foronchi, ex sindaco di Gradara. Tra le aziende premi a Meletti, Fonderie Valchienti e Lube. Infine lo chef del Fortino Napoleonico Paolo Antinori e il tenore Luca Lattanzio.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2018 alle 12:18 sul giornale del 06 settembre 2018 - 2761 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, cristina carnevali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aX6l