Rifondazione Comunista per la pace e la solidarietà: partecipazione alla Perugia-Assisi

02/10/2018 - Domenica saremo alla Marcia Perugia Assisi, ci saremo con la convinzione di sempre, con l’impegno di sempre convinti che la Pace sia una conquista da realizzare ogni giorno, consapevoli che quel movimento che ha caratterizzato i primi anni del nostro secolo ha bisogno di ritrovare la sua forza e riconnettersi con le istanze popolari desiderose di giustizia.

Questa volta, però, ci saremo con un motivo in più, l’arresto di Mimmo Lucano, coraggioso sindaco di Riace, protagonista di un intelligentissimo progetto di integrazione, stupendo incontro di uomini e donne diversi, venuti con la speranza nella valigia e la voglia di regalare agli altri il loro sapere, che ha permesso nuova vita, dignità per tutti crescita civile e prosperità, segna infatti, uno spartiacque e ci racconta di un tempo cupo che sa di intolleranza, sopraffazione, esclusione.

“Facciamo crescere l’economia della fraternità, affermiamo il dovere di proteggere, difendiamo la società aperta” il manifesto che ci chiama a raccolta domenica sulle strade di S. Francesco sembra fatto apposta per raccontare la storia e l’impegno di Mimmo e per questo pensiamo debba essere lui, la richiesta della sua scarcerazione immediata la difesa del suo progetto il protagonista di questo appuntamento. Siamo tutte e tutte Domenico Lucano, se la solidarietà è una colpa siamo colpevoli come lui.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2018 alle 16:16 sul giornale del 03 ottobre 2018 - 575 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifondazione comunista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYXG