Nuovo centro sportivo in via Asiago, la Jesina ha presentato il progetto da 500mila euro

Calcio generico 17/10/2018 - Due campi in sintetico per i quasi 400 ragazzi del Settore Giovanile. Giancarlo Chiariotti: “Investimento importante ma imprescindibile”. Renato Bargnesi: “Famiglie entusiaste, confidiamo in tempi rapidi”.

Oltre 500 mila euro per creare un vero e proprio centro sportivo nell’aria di Via Asiago. È l’investimento previsto dalla Jesina Calcio nel business plan presentato oggi in Comune con l’obiettivo di riqualificare un’area importante, come quella a ridosso di Via Roma, e soprattutto dare una risposta esauriente, completa e definitiva ai quasi 400 ragazzi che compongono il settore giovanile.

È un progetto ambizioso sostenuto con forza dal nostro presidente Gianfilippo Mosconi e assolutamente imprescindibile - ha sottolineato il responsabile amministrativo della Jesina Calcio, rag. Giancarlo Chiariotti - perché la situazione ereditata è del tutto deficitaria: i nostri ragazzi si allenano in campi praticamente al buio, con spogliatoi insufficienti e servizi a singhiozzo, costringendo i dirigenti alla disperata ricerca di volta in volta di campi privati per svolgere allenamenti o partite. Ringraziamo l’assessore allo sport Ugo Coltorti ed il dirigente del Servizio Mauro Torelli per averci permesso non solo di illustrare loro la situazione, che per altro conoscevano bene, ma anche di presentare il nostro progetto. È un intervento importante, su una struttura pubblica, dove l’investimento sarà realizzato in larghissima parte dalla stessa Jesina Calcio, come è giusto che sia. I due nuovi impianti che vogliamo realizzare, riqualificando il Mosconi e creandone uno ex novo nell’area verde accanto, entrambi in erba sintetica, dotati di illuminazione e servizi, saranno a disposizione non solo del nostro Settore giovanile, ma di tutte le squadra amatoriali o di categorie inferiori che intendessero utilizzarli per allenamenti e partite in notturna”.

Il business plan, corredato da previsione delle vendite a 15 anni e relativi costi, conto economico, flussi di cassa e bilancio patrimoniale, prende in considerazione tutte le voci previste, dalla gestione alle attrezzature, dalla manutenzione alle assicurazioni. Qualora trovasse l’assenso del Comune, sarebbe realizzato nella prossima estate, così da essere almeno parzialmente utilizzabile fin dall’inizio della prossima stagione sportiva. “Le famiglie dei ragazzi - ha sottolineato al riguardo il responsabile del settore giovanile Renato Bargnesi - sono entusiaste di questo progetto, come lo siamo noi. La società intende dare centralità al Settore giovanile che ha numeri sempre più in crescita, con allenatori di alto livello e figure professionali specializzate. Avere campi finalmente all’altezza del prestigio di una città sportiva come Jesi, significa compiere tutti insieme un salto di qualità enorme. Sono fiducioso, come uomo di sport prima ancora che come responsabile del settore giovanile della Jesina, che l’Amministrazione comunale sposi questo progetto”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2018 alle 16:47 sul giornale del 18 ottobre 2018 - 1455 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, calcio, jesina calcio, centro sportivo, via asiago

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZuD