Corinaldo: problema sicurezza alla Lanterna Azzurra, tra i "big" ospitati c'è stato anche Fedez

12/12/2018 - Aveva criticato la scelta di Sfera Ebbasta, pur ribadendo che il trapper non aveva alcuna responsabilità nella tragedia, per la scelta di esibirsi in un locale come la Lanterna Azzurra di Corinaldo, con "evidenti limiti organizzativi".

Fedez ha criticato la mancanza di controlli sull'organizzazione dell'evento che ha tratto in inganno tanti genitori che pensavano ad un concerto a partire dalle 22 quando invece Sfera Ebbasta avrebbe fatto solo un dj set, ossia una "comparsata" a tarda notta. Critica giustissima. "Faccio concerti solo nei palazzetti perchè sono meglio controllati e vado nelle discoteche solo quando conosco bene l'organizzazione -ha detto Fedez- quando vai in una discoteca sei spesso nelle mani di pr adolescenti, di gestori poco professionali. Mi è capitato che per contratto io avessi stabilito l'orario del mio arrivo, ma che la discoteca lo avesse annunciato per molto prima. Lo fanno per far venire più ragazzini. Sicuramente a Corinaldo hanno riempito il locale a tappo... Per carità, io capisco che si voglia fare cassa, ma un'artista del livello di Sferaebbasta lì non ci deve andare".

Fedez è stato però beccato in contraddizioni in quanto anche lui, come tanti antri big, si sono esibiti proprio alla Lanterna Azzurra. Fedez è stato ospite del locale di Corinaldo il 26 febbraio 2016 anche se in quella circostanza veniva chiaramente indicato che la sua presenza era solo per poco. Fedez è solo uno dei tanti big, che attirano cioè tantissimi giovani oltre la capacità del locale, che si sono esibiti alla Lanterna Azzurra. Da J-Ax (ospite per ben due volte) a Gue Pequegno (anche lui pluriospite), a Mr Rain e tanti altri.








Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2018 alle 15:49 sul giornale del 13 dicembre 2018 - 1856 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2od