La Vallesina si sveglia ricoperta di neve, primi fiocchi di stagione e scuole chiuse

È arrivata la neve, entroterra imbiancato ma viabilità regolare, le previsioni per il fine settimana 17/12/2018 - Jesi e i comuni della Vallesina si sono svegliati lunedì mattina, ricoperti di neve, chiuse alcune scuole. Rotatoria di via Ancona chiusa per caduta rami.

Era prevista e nelle ore appena trascorse, durante la notte, è scesa la neve. A Jesi non si sono registrati problemi alla viabilità, ad eccezione del tratto di Via Ancona tra le due rotatorie (la nuova all'ingresso della Zipa e quella di Ubi Banca) chiuso per caduta alberi. Chi viaggia in direzione Jesi - Chiaravalle e viceversa può utilizzare la viabilità della zona industriale. Si raccomanda di non camminare sotto alberi e cornicioni per pericolo caduta rami o distacco neve. Chi ha auto parcheggiate sotto gli alberi è invitato a spostarle per pericolo caduta rami.

Mentre a Jesi scuole aperte e nessun problema alla viabilità, in alcuni comuni limitrofi è partito subito l'avviso a studenti e famiglie: le scuole di ogni ordine e grado di Castelbellino, Monte Roberto e San Paolo di Jesi sono rimaste chiusde nella giornata di lunedì 17 dicembre. Scuole chiuse anche a Cupramontana.

Autolinee Crognaletti ha prontamente aggiornato sulla situazione dei collegamenti con i paesi limitrofi, così: "da Cingoli verso Jesi e Macerata stiamo provando a fare anche le corse scolastiche (Cingoli, San Severino e Camerino scuole chiuse); i paesi della Vallesina serviti da Autolinee Crognaletti sono tutti collegati, ad eccezione di Poggio San Marcello e Serra de Conti; tutte le corse Jesi - Ancona al momento sono regolari".


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2018 alle 09:22 sul giornale del 18 dicembre 2018 - 2200 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2w8