En-plein per la band marchigiana Capabrò nel nord Italia

18/12/2018 - Sabato 22 dicembre, per lo jesino Diego Brocani e i suoi boys, ultima tappa annuale al Drunk in Public di Morrovalle.

Boom di presenze al tour natalizio appena compiuto dai Capabrò nel Nord Italia. Le tappe di giovedì, venerdì e sabato scorso, rispettivamente a Trieste, Pordenone e Treviso, hanno fatto registrare il sold-out grazie anche all’allegria dei tre singoli Maria Antonietta, Viva la Revoluciòn e E Balla!
La goliardica band, autrice di un pop rock insolito e molto orecchiabile, continua a far registrare performance importanti lungo il territorio nazionale, frutto di un duro allenamento musicale giorno dopo giorno e di un canovaccio testuale all’avanguardia, che periodicamente si rinnova, andandosi ad intrecciare con contagiose note ritmate e argomenti che affrontano in maniera ironica ma pragmatica pregi e difetti della società contemporanea.
L’ultimo singolo “E balla!”, raggiungibile anche tramite la pagina Facebook dei Capabrò (video che si appresta ad abbattere la soglia delle 25.000 visualizzazioni), è stato prodotto dai videomaker marchigiani del Ware en Valse, che vantano collaborazioni con colossi aziendali quali Pringles.

Il gruppo musicale marchigiano, guidata dal frontmen jesino Diego Brocani supportato da Alessandro Corvatta e Giorgio Pantaloni, terminerà il 2018 sabato 22 dicembre con un divertente concerto al Drunk In Public di Morrovalle.
Le ultime due tappe del Musicanormale Tour sono in programma il 4 gennaio del nuovo anno alla Birreria del Borgo a San Severino Marche e il 26 gennaio allo Strike Up di Tolentino.

Indubbiamente, da ormai oltre 3 anni, i concerti dei Capabrò iniziano a prendere trame complicate, a volte imprevedibili, e quelle che potevano essere classiche serate passate in totale spensieratezza a cantare e suonare per un pubblico appagato, ben presto si trasformano in un poutpourì di sketch recitati, monologhi, siparietti e scambi di battute con gli spettatori, gag tragi-comiche e quant’altro.
Con un dna totalmente Made in Marche a far da filo conduttore a uno spettacolo musicale che ha la mera presunzione di rappresentare e al contempo sdrammatizzare la condizione dell’essere umano che gli stessi Capabrò definiscono ‘abietta’.
Nel corso degli anni il trio marchigiano ha suonato insieme a noti personaggi della musica italiana e ricevuto una lunga serie di premi nazionali e importanti riconoscimenti.
Tra questi Rock Targato Italia, We Want Music, Summer Rock Contest, Vicenza Rock Contest, Soms Experience, Frequenze Acustiche, Red Contest. Riusciremo a vederli presto sul grande schermo? A buon intenditor poche parole.






Questo è un articolo pubblicato il 18-12-2018 alle 18:40 sul giornale del 19 dicembre 2018 - 1979 letture

In questo articolo si parla di jesi, daniele bartocci, capabrò

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2Ct





logoEV