SPI Cgil contro la modifica dello statuto comunale con l'Anpi

1' di lettura 18/12/2018 - Il Direttivo della Lega SPI CGIL di Jesi , in merito alla proposta di modifica dello statuto della città di Jesi che il Consiglio Comunale si appresta ad approvare, considera grave e respinge con forza ogni tentativo che tenda a eliminare, sminuire, e sottovalutare nello Statuto della città di Jesi il riferimento alla Costituzione Italiana

e alla lotta della resistenza antifascista per la conquista della libertà anche a tutela della memoria di tutti quelli che hanno dato la vita per affrancarci dalle violenze della dittatura fascista. Ribadisce la necessaria fase di consultazione delle forze sociali e sindacali nella fase di modifica dello Statuto Comunale. Pertanto, partecipa e aderisce alle iniziative ANPI.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2018 alle 18:42 sul giornale del 19 dicembre 2018 - 494 letture

In questo articolo si parla di attualità, Spi Cgil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2Cw





logoEV