Fattoria di campagna e H-Eart insieme per un corso di potatura e manutenzione dell'olivo

21/12/2018 - Spesso ci sentiamo sfortunati se non possiamo ordinare le scarpe che vogliamo online o se non troviamo parcheggio quando andiamo a fare compere.

Ma non ci rendiamo conto che lì fuori ci sono persone che non riescono neanche ad avere una macchina da parcheggiare, o altre che hanno rischiato la vita per un futuro migliore.

Nella “Fattoria di Campagna” di Jeffery Osoiwanlan a Montecarotto la cooperativa di Andrea Garbini, H-Earth, e lo stesso proprietario della fattoria sono riusciti a far intrecciare le storie di queste persone a scopo produttivo e possiamo dire ricreativo.

I soci della cooperativa sono ragazzi nullafacenti che con Jeffery, del quale abbiamo già raccontato in precedenza il viaggio intrapreso per salvarsi dalla Nigeria, si incontrano per un corso di potatura e manutenzione dell’ulivo, pianta caratteristica del nostro territorio.

I ragazzi impareranno a curare questo albero, che molto spesso viene scambiato per forte e poco difficile da coltivare. Invece è molto delicato, la potatura è una delle parti più importati se si vogliono avere raccolti sani e produttivi.

Jeffery assisterà tutti i giovani che saranno presenti, inizieranno a lavorare questa settimana, giovedì 21.

Speriamo di trovare sotto l’albero una bottiglia dell’olio che verrà fatto con le loro olive, frutto di lavoro e speranza in un futuro più luminoso.

L'olio può già essere preordinato contattando il 340 3605505.








Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2018 alle 08:35 sul giornale del 22 dicembre 2018 - 2105 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere jesi, articolo, alessia gasparini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2IJ





logoEV