Jesi in Rima: Natale insieme

2' di lettura 20/12/2018 - Con questo nuovo appuntamento con la poesia di Marinella Cimarelli, la redazione augura ai lettori un Sereno Natale!

NATALE INSIEME
St'aria pungente
sto freddo globale
me fa pensa'
ch'ariva Natale,
''l bello è che 'l tempo
passa sci' svelto
che io me sento
come 'l ca' sciolto
senza na' mèta,
mezzo randagio,
n'extraterrestre
senza l'orlògio.
Na' nuvola grigia
tra mezzo ‘l cielo,
na' macchia d'inchiostro,
'n monto' senza pelo,
me manga nigo'
non batto paro,
so' come 'n Porto
che non c'ha 'l Faro.
Spetto le Feste,
passasse st'umore,
so' 'rmasto solo,
senza l' calore
e non vale niente
sta' vita mia,
farò du' parole
co' la pòra Maria.
Lia pure è sola,
me dice spesso:
'Ndo' vai Bastia',
fermede adesso..
ho fatto la pasta
quella de casa,
de cappelletti
ce n'ho na' spasa
magnamo insieme
da' retta a me,
e que stai sempre
cusci' da per te?'
E' na' gran donna
de bòna lèna,
me sa tanto
che je fo' pena.
A la Vigilia
che ce vòjo gi',
me porto pure
'n Panettonci',
'n bocco' de Torro',
e sci' me ce metto
je porto pure
no' Regaletto.
Pensavo a 'n sinale,
o 'n par de straccette,
je faria commodo
anco' le mollette,
quelle dei panni,
je casca sempre...
ntel balco' mia
ogni tanto se sente
clikkheteppa'
a sbatte per tèra,
e tante le òlte
notte la sera
ce n' è 'n mucchietto...
ammo' je le 'rporto,
e co' la scusa
de faje l'Orto
a primavera
la fo contenta,
je pianto i Fiori
co' sta ma' lenta
perchè se 'l merida,
è bòna de razza,
c'ha 'l còre largo
come na' Piazza.
basta Mari'
diria co' ste' pene,
ariva 'l Natale,
passamolo insieme!






Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2018 alle 23:59 sul giornale del 22 dicembre 2018 - 1621 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2GD

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima





logoEV