Jesi in Rima: appuntamento di Natale con la poesia di Marinella Cimarelli

2' di lettura 26/12/2018 - Con questo nuovo componimento della poetessa e scrittrice Marinella Cimarelli la redazione augura ai lettori un sereno Natale e felice anno nuovo.

L'ALBERO COL PALCO


St'anno a Jesi ce semo 'rnovadi,
a realtà più moderne ce semo adeguadi!
E que è sempre l'Albero co' le pallette,
le rame, le frasche, Fiocchi e Stellette?
Tutto no' sprego de spazio per alto
per lungo, traverso e sarà mèjo 'l Palco!
Orchestrine Sonore, la piccola Banda,
tanti spettacoli messi in Agenda,
Sfilade de Moda, la Passerella
Recide, Schetch, e qualche munella
de la Scòla de Danza, non solo de Jesi,
ma provenienti da altri paesi.
Come al Teatro se gode la Scena
su tanti livelli che c'ha la Pedana,
dièdro lo sfondo del Pergolesi
fa da Cornice coi Teli stesi
color Rosso fògo de n'Eleganza
che pare de sta' dendro la Stanza
della Regina de tutti l'Inverni,
che tra le Nevi e i Ghiacci Eterni
rende palpabile quell'Atmosfera
cusci' lontana da la primavera,
ricca de 'Suspance' e de mistero
'l cielo coperto da 'n fitto velo
de nebbia uggiosa, una coltre cheta
posata lieve come 'n manto de seta
sopra le case, la Piazza, 'l Corso
e n'Albero che st'anno porta sul dorso
'l dolce peso de le Rappresentazioni
regalando fortissime e vive Emozioni,
per tutta la gente che sente dentro
lo Spirito, 'l Calore e po' vive in Centro
momenti Aperti e Partecipati
Liberi, Condivisi e non riservati,
momenti accessibili ad ogni sguardo
me pare proprio 'n gran bel traguardo,
ma ndo' sta scritto che pe' guarda'
s'avrìa sempre e solo che da paga'!?
Diedro inoltre c'è tanta Fadiga
programmeli tutti, riga pe' riga,
fa' 'l Calendario e preciso 'l Prospetto
eppo' seleziona, che ce vòle l'Addetto.
Apprezzade lo sforzo Concittadini
è tanto graziosi i Spettacolini,
curede tutti, venideli a vede
perchè chissà se 'ANCO' CE SAREDE'
'l prossimo Anno, dicea Spiritoso
uno che in Piazza divenne famoso,
anco' lo piagnemo, ce manga tanto
pe' fallo rivive non serve 'l pianto,
ma serve che tutti riempimo la Piazza
Ommini e Donne de ogni Razza
e non deludedece GIOVANOTTONI,
che sede 'l FUTURO de le nostre Stagioni!






Questo è un articolo pubblicato il 26-12-2018 alle 09:40 sul giornale del 27 dicembre 2018 - 2121 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2Ok

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima