Montecarotto: Federico Perrotta racconta della banda militare

07/01/2019 - Con la partecipazione della Centenaria Società Concertistica di Serra De’Conti.

Molti di voi ricorderanno i tempi in cui era obbligatorio il servizio militare. Un lungo anno, quasi interminabile da molti considerato inutile e da superare al più presto con il minor sforzo possibile.
Sabato scorso durante il suo spettacolo nel teatro di Montecarotto, l’attore comico Federico Perrotta ha offerto al pubblico un divertente racconto in cui narra le vicende di un giovane da poco giunto in una caserma per espletare l’obbligo di leva.
Virgilio assieme all’amico Pallone dopo l’addestramento al C.A.R viene inaspettatamente arruolato presso la caserma di fanteria di Legnano, si rende conto però di non riuscire a sopportare un anno di leva facendo guardie o girando sui carri armati così pensa di fare qualcosa di alternativo, che gli permetta di faticare meno e di tornarsene a casa più spesso.
Perrotta riesce a mettere in evidenza gli aspetti caratteristici della vita militare in caserma durante il periodo della leva obbligatoria. Quali la convivenza di giovani provenienti da ogni parte d’Italia e quindi con abitudini e dialetti differenti, trasferimenti non previsti di soldati, comandanti dai modi rozzi e con scarsa cultura.
Il soldato Virgilio intuisce che coloro che fanno parte della piccola e inadeguata banda musicale diretta dal Maresciallo Bellini se la passano sostanzialmente meglio: saltano le file, si vestono come vogliono e in poche parole fanno quello che gli pare.
Così Virgilio si propone al rozzo Maresciallo Bellini come arrangiatore con l’obiettivo di poter entrare nella banda, pur sapendo di avere scarse competenze in materia musicale.

Un contesto divertente raccontato da un esuberante e simpatico Federico Perrotta ed intervallato da una serie di brani eseguiti dalla Centenaria Società Concertistica di Serra De’Conti diretta dal maestro Mirco Barani, come la marcia Washington Post, l’Inno di Mameli, I watussi, l’Inno degli Alpini, Pennsylvania 6-5000, In the Mood, Tequila ed altri ancora.
Perrotta alla fine si è complimentato con i componenti della band per la loro professionalità ma anche con il numeroso pubblico intervenuto allo spettacolo organizzato dal Comune di Montecarotto.






Questo è un articolo pubblicato il 07-01-2019 alle 11:10 sul giornale del 08 gennaio 2019 - 1391 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, fabrizio filippetti, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a24b